Presto smartphone con 256GB di memoria • Parola di Samsung

I nuovi chip saranno utilizzato su device di fascia alta, e avranno prestazioni addirittura superiori agli SSD per PC

Smartphone con 256GB di memoria interna? Presto saranno realtà. Samsung ha infatti annunciato di aver avviato la produzione di massa dei suoi nuovi chip di memoria integrata con standard Universal Flash Storage (UFS) 2.0, che verranno adottati dai produttori di tutto il mondo per i propri dispositivi mobile – smartphone, phablet, tablet etc. – high-end.

smartphone con 256GB di memoria

Le nuove memorie Flash avranno prestazioni di gran lunga superiori rispetto alle precedenti: stando a quanto dichiarato da Samsung, infatti, saranno in grado di lasciarsi alle spalle anche i drive allo stato solido per PC. Le soluzioni SSD da 2.5 pollici di ultima generazione, compatibili con l’interfaccia SATA III da 6GB/s hanno solitamente velocità di lettura e scrittura pari a circa 550MB/s.

Le memorie UFS 2.0 da 256GB sviluppate da Samsung invece, grazie ad una doppia linea di trasferimento dati, potranno contare su una lettura sequenziale pari a ben 850MB/s, mentre per quanto riguarda la scrittura ci si assesterà sui 260MB/s: prestazioni triple nei confronti delle tipiche memorie MicroSD esterne di fascia alta.

smartphone con 256GB di memoria

Prestazioni di questo genere permetteranno agli utenti degli smartphone che ne saranno dotati di riprodurre video Ultra HD senza rallentamenti, o di guardare video in 4K su split-screen mentre effettuano altre operazioni di ricerca sulla memoria. La nuova memoria potrà inoltre beneficiare della prossima implementazione dello standard USB 3.0 su smartphone: sarà così possibile copiare sulla memoria video HD di 5GB in circa 12 secondi.

Basati sulla tecnologia V-NAND flash di Samsung e capaci di gestire, per mezzo di controller ancora più performanti, 45.000 operazioni di input e 40.000 operazioni di output per secondo, le nuove memorie UFS 2.0 da 256GB del produttore coreano arriveranno sul mercato entro la fine del 2016.

Fonte

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Commenti recenti

Ti potrebbe interessareRELATED
Consigliati per te