Se avete guardato anche solo mezzo telegiornale, saprete sicuramente di questa notizia visto che gli anchorman delle più importanti reti nazionali ne hanno parlato come se stessero annunciando una catastrofe planetaria. In Italia, il costo degli SMS è il più caro di tutta l’Europa.

La notizia è stata diramata questa mattina dall’Antitrust che, dopo un’attenta analisi del mercato, ha dichiarato il record negativo conquistato dalla nostro Paese. La notizia ovviamente ha fatto anche il giro delle più importanti testate web nazionali, cominciando dall’ANSA, che ha scritto:

Il prezzo commerciale all’ingrosso degli Sms in Italia è tra i più alti in Europa. Lo rileva l’Antitrust, in un parere inviato all’Agcom. Secondo l’Antitrust, inoltre, ”le analisi della stessa Agcom mostrano che il ricavo unitario da servizi di terminazione offerti all’ingrosso e’ stato pari nel 2011 a 4,5 centesimi, a fronte di un prezzo medio ai clienti finali stimato a 2,3 cent”.

Insomma un fenomeno (è il caso di dirlo) all’italiana che non sta facendo altro che favorire l’utilizzo di applicazioni dedicate all’instant messaging o all’attivazione di promozioni in abbonamento, forse vero obiettivo delle compagnie telefoniche italiane. L’Antitrust ha giurato che prenderà seri provvedimenti sul caso.

Ti invieremo all'incirca una email a settimana, e puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Partecipa alla discussione