In queste settimana il SOPA ( Stop Online Piracy Act ) sta facendo il giro del mondo suscitando molto scalpore, come nel caso di GoDaddy!

Ma cosa ne pensano le industrie videoludiche? Nintendo è la prima a lavarsene le mani sparendo dalla lista di chi è favorevole alla proposta di legge. Anche Ea, nonostante dice di non aver mai preso una posizione concreta, sembra tornare in panchina. Sony è invece quella più controversa: nonsotante l’azienda Sony si sia tirata fuori dai nomi di chi supporta il SOPA, alcuni brand secondari quali Sony/ATV Music Publishing, la Sony Music Entertainment e Sony Music Nashville sono ancora presenti nell’elenco, facendo storcere il naso a molti.

Questa proposta di legge sta mobilitando gran parte del popolo di internet che è ovviamente contrario all’approvazione del SOPA che minerebbe la privacy in internet. Il noto team di Hacker Anonymous, che tanto fece parlare in passato sopratutto in seguito all’attacco del PSN di Sony, lascia un messaggio di avvertimento dei confronti di Sony, assicurando che se non “si comporterà bene” ci saranno serie ripercussioni sull’azienda stessa e questa volta sembra non si tratti di qualche account PSN rubato. A seguire il video del team Anonymous:

httpv://www.youtube.com/watch?feature=v=WjOPXpd9PSU

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: