Sono finalmente uscite online le caratteristiche tecniche della nuova console di casa Microsoft dando finalmente inizio alla classica console war degli appassionati delle case produttrici.

Le promesse ci sono tutte, e anche in casa Microsoft hanno le idee ben chiare visto che Sebastien Nussbaum, Corporate Vice President & Senior Fellow, Semi-Custom Products and Technologies​ di AMD ha dichiarato che il rilascio di questa console è:

 il più grande salto generazionale di SOC e API che abbiamo mai fatto con Microsoft

Con la collaborazione di Digital Foundry, Microsoft ha svelato e raccontato molte delle caratteristiche della sua console e le ha mostrate in un video.

Ma vediamo più nel dettaglio le caratteristiche tecniche di Xbox Series X:

  • CPU – 8x Cores @ 3.8 GHz (3.66 GHz w/ SMT) Custom Zen 2 CPU
  • GPU – 12 TFLOPS, 52 CUs @ 1.825 GHz Custom RDNA 2 GPU
  • Die Size – 360.45 mm2
  • Process – 7nm Enhanced
  • Memory – 16 GB GDDR6 w/ 320mb bus
  • Memory Bandwidth – 10GB @ 560 GB/s, 6GB @ 336 GB/s
  • Internal Storage – 1 TB Custom NVME SSD
  • I/O Throughput – 2.4 GB/s (Raw), 4.8 GB/s (Compressed, with custom hardware decompression block)
  • Expandable Storage – 1 TB Expansion Card (matches internal storage exactly)
  • External Storage – USB 3.2 External HDD Support
  • Optical Drive – 4K UHD Blu-Ray Drive
  • Performance Target – 4K @ 60 FPS, Up to 120 FPS

Componenti hardware di primo livello per questa Xbox Series X. Il processore custom Zen 2 e un processore video custom RDNA 2 sono entrambi realizzati con processi a 7nm e promettono di essere estremamente performanti.

Intrigante la presenza di uno slot esterno, proprietario, per espandere la memoria interna, così come il valore della velocità di trasferimento dei dati sull’Hard Disk interno visto i 2,4 GB/s di dati che, attraverso la compressione hardware, raddoppiano.

L’obbiettivo di Microsoft è raggiungere a video i 4K con 60 frame al secondo stabili, il famoso magic number ricercato da molti gamer, lasciando comunque uno spiraglio per i 120 fps nei giochi supportati.

Per quanto riguarda la retro compatibilità con le precedenti generazioni, Microsoft promette tempi di caricamento più rapidi nei giochi vecchi, un frame rate più stabile, una risoluzione più alta e una migliore qualità dell’immagine.

Confermato infine la piena compatibilità con tutti gli accessori, i salvataggi e i progressi fatti con Xbox One che saranno trasferiti tranquillamente su Xbox Series X.

Qua sotto invece un’ulteriore approfondimento del noto You Tuber Austin Evans con i primi giudizi a caldo della nuova console Microsoft.

Cara Sony, adesso tocca a te mostrare le caratteristiche della Playstation 5, ma fallo velocemente che questa Microsoft Xbox Series X ha lasciato tutti a bocca aperta.

Gelataio, Tech-Blogger e gamer.
Datemi mouse e tastiera e ve ne farò vedere delle belle!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.