Introduzione

Star Wars è probabilmente il franchise più famoso nel panorama cinematografico mondiale. Vista l’imminente uscita del settimo capitolo al cinema, Il risveglio della Forza, previsto per il 19 Dicembre era lecito aspettarsi un nuovo videogioco della saga per cavalcare l’onda di successo del brand e in questo caso abbiamo per le mani un FPS incentrato  sull’epico scontro tra lato oscuro e la forza.

Star Wars Battlefront è il primo titolo del franchise nato per la nextgen e per questo le aspettative sono giustamente ai massimi livelli. Electronic Arts, insieme a DICE, ha dato vita al gioco che ogni fan di Star Wars ha sempre sognato: estremamente realistico sotto il punto di vista grafico, con suoni, musiche originali e con i personaggi più amati della saga di Star Wars.

Ma se per vedere la nuova avventura di George Lucas e ammirare la prestazione di un vecchio, ma sicuramente convincente, Harrison Ford nei panni di Han Solo si dovrà aspettare il periodo delle feste di natale, per Star Wars Battlefront l’attesa è terminata il 19 Novembre, data da quando il gioco è ufficialmente disponibile su varie piattaforme.

Riuscirà Star Wars Battlefront a soddisfare le attese e a proporre finalmente un videogioco completo e perfetto sotto ogni punto di vista, o si appiattirà dopo pochi mesi dalla sua uscita diventando uno dei tanti sparatutto multigiocatore sul mercato? Cerchiamo la risposta assieme nella nostra recensione.

Trama

Tutti conosciamo la storia di Star Wars. Il bene e il male, o forse è meglio dire la forza e il lato oscuro, sono i cardini che ci accompagnano fin dal primi anni 70.Un’ occasione sprecata la mancanza di una campagna singleplayer La trama di Star Wars Battlefront è un po complicata da spiegare, o per meglio dire, questo titolo, a discapito dei due capitoli precedenti, non ha una vera e propria campagna single player ma dispone di missioni che possono essere giocate da soli, o in compagnia di un amico, per apprendere le tecniche base per affrontare al meglio il multiplayer che è il cuore del gioco.

star wars battlefront 13

Personalmente sentiamo la mancanza di una vera e propria campagna Single Player e saremmo rimasti soddisfatti anche da missioni non direttamente collegate tra loro; sarebbe stato semplice sfruttare alcune situazioni particolari e alcuni scontri epici in quanto avrebbero permesso di vivere un po’ il titolo senza la mera pressione della competitività online. Inizialmente ci troviamo ad affrontare il classico tutorial, con semplici modalità dove si apprendono i comandi base per i veicoli e le mosse speciali dei diversi personaggi giocabili. Ma vediamo più nello specifico il gameplay di Star Wars Battlefront.

Gameplay

id444745

Il gioco si sviluppa linearmente come tutti i più recenti sparatutto, infatti ogni partita giocata permette di aumentare il proprio livello grazie ad un punteggio. Il sistema di progressione a livelli è semplice come la caratteristica principale del gioco: uccidi o vieni ucciso. Grazie al tuo punteggio è possibile salire di livello e ricevere dei crediti per sbloccare le carte stellari, ossia i consumabili da poter usare nel gioco, armi aggiuntive o diversi costumi per i personaggi base.

Vediamo assieme le modalità dove è possibile guadagnare questi crediti, incominciando con la modalità single/duo player.

Missioni di addestramento

Come specificato prima non essendoci una struttura narrativa, abbiamo possibilità di apprendere i comandi base del gioco attraverso delle semplici missioni guidate.

star wars battlefront 10

Divise in tre sezioni, la prima denominata addestramento, spiega i comandi base del gioco in missioni molto semplici, ma fortunatamente poco ripetitive e questo è sicuramente un bene per chi si è scontrato almeno una volta con i noiosi e ripetitivi tutorial. Avremo modo di imparare ad utilizzare diversi mezzi di trasporto come l’ Ala-X, la Speeder Bike, il camminatore AT-ST e un Airspeeder T47 nonché riusciremo ad avere il primo assaggio di lato oscuro potendo impersonare uno dei Signori dei Sith.

Oltre a queste missioni iniziali è sono presenti altre due modalità: la prima, sopravvivenza, metterà alla prova la nostra abilità di difesa su 4 mappe distinte dove saremo impegnati a difendere la nostra postazione da assalti di truppe imperiali sempre più forti.

Terza e ultima, ma non meno interessante, è la modalità battaglie: è possibile impersonare, nelle otto diverse mappe, ogni personaggio giocabile come un’ eroe o un semplice soldato di ogni fazione. Scopo di questa modalità è il raggiungimento di 100 punti tramite i token raccolti dopo la morte dei nemici sconfitti. Questa è una ottima modalità dove è possibile apprendere al meglio le tecniche di gioco di ogni fazione senza la pressione del sistema multiplayer online

Un appunto particolare è da farsi sulla modalità sopravvivenza dove è possibile giocare in tre diverse difficoltà; se le prime due sono abbastanza semplici da completare, la più difficile metterà a dura prova anche il più bravo dei giocatori.Ma vediamo in maniera più approfondita questo multiplayer che è il fulcro nevralgico di Star Wars Battlefront

PS4_StarWarsBattlefront_New2

Multiplayer

Un gioco che “sacrifica” la maggior parte del suo gameplay per incentrarlo sul multiplayer deve produrre alla fine un prodotto godibile e soprattutto di un certo livello. Fortunatamente, almeno in questa modalità, sono disponibili numerose varianti per non rendere  monotoni gli scontri tra impero e ribelli; vediamole assieme.

  • Eliminazione – 20 giocatori nel classico Deathmatch dove una squadra deve prevalere sull’altra
  • Cargo – Il conosciuto Cattura la Bandiera strutturato per due squadre da 6 persone
  • Caccia all’ Eroe – 8 giocatori di cui uno impersona un eroe random, chi vince sarà l’eroe nel prossimo scontro
  • Eroi contro Malvagi – 6 persone in uno scontro 3 v 3 impersonando uno dei 6 eroi attualmente disponibili
  • Zona di Lancio – 16 giocatori devono conquistare e difendere degli avamposti dagli assalti nemici
  • Assalto Camminatori – 40 persone si scontrano nella modalità già vista nella beta.
  • Supremazia – La modalità più giocata con 2 squadre da 20 giocatori che lottano per conquistare 5 punti chiave
  • Squadrone di Caccia – Combattimenti aerei tra 20 persone con i velivoli storici della saga.
  • Corsa ai Droidi – 6 contro 6 con l’obbiettivo di controllare e difendere tre droidi in movimento continuo.

Star Wars Battlefront con queste 9 modalità, ognuna con le sue particolari caratteristiche, offre diversi spunti interessanti anche per chi è un esperto degli FPS e il tutto condito dalla magia dell’universo Star Wars permette di avere un titolo veramente frizzante e sempre diverso. Nove diverse modalità Multiplayer offrono un pizzico di novità nel genere anche se gli eroi sono molto sbilanciati tra loro Ad esempio Corsa ai Droidi rende unica ogni partita vista la non staticità della mappa e la ridotta dimensione della stessa consente a chiunque di inseguire alla massima velocità gli obbiettivi, accelerando in maniera esponenziale gli scontri.

Oppure nelle due varianti da 40 giocatori, Assalto Camminatori e Supremazia, si possono notare ampi spazi e una buona gestione di molte unità in contemporanea. Nella prima è possibile, con il giusto power up, comandare il gigante a quattro zampe e portare distruzione sul campo di battaglia. La seconda, invece, rispecchia probabilmente nel miglior modo il titolo del gioco: guerra spaziale senza compromessi con  un unico obbiettivo, difendere e avanzare conquistando i cinque punti chiave della mappa per la vittoria.

star wars battlefront 11

Purtroppo anche Star Wars Battlefront non è esente da qualche sbavatura a volte troppo evidente. Nelle modalità di scontro a campo aperto molte volte mi è capitato di nascere direttamente a contatto con il nemico che avanzava; la sensazione che ho avuto è stata disarmante. Appena tornato in comando del mio personaggio mi sono trovato il nemico che stava semplicemente attendendo la mia nascita per aggiungere un’altra tacca al suo punteggio, come se nello stesso punto fossero nati anticipatamente altre persone. La cosa si è ripetuta in diverse parti della mappa come se i respawn point fossero stati totalmente dimenticati a se stessi; i punti di rinascita fixati vanno bene, ma dovrebbero garantire un minimo di protezione a chi deve uscire da essi.

Eroi contro Malvagi garantisce di poter giocare con uno dei sei personaggi caratteristici della saga. La modalità sarebbe anche divertente se non ci fosse un importante sbilanciamento nelle classi; vediamoli assieme.

Personaggi di Star Wars Battlefront

Una nota negativa di Star Wars Battlefront sono proprio i personaggi principali. Se i nostri cuori sono soddisfatti nel vedere Luke e suo padre sfidarsi a colpi di forza e di spada laser ci troviamo spesso in alcune modalità ad un fastidioso stallo. Ad esempio nella modalità Caccia all’ Eroe è molto semplice sconfiggere i personaggi di supporto visto le ovvie carenze sotto il lato attacco. Mentre chi per casualità riesce a impersonare Bobba Fett o Han Solo grazie alla loro rapida mobilità e alle armi a distanza risultano molto più difficili da sconfiggere rovinando così l’esperienza di gioco per questa modalitàstar wars battlefront 06

Possiamo dividere in tre categorie distinte i sei eroi:  Luke Skywalker e Darth Vader sono molto forti nel combattimento corpo a corpo grazie alle spade laser e all’uso della forza; per quanto riguarda il combattimento a distanza Han Solo e Boba Fett eccellono in questo stile, mentre la principessa Leia e Palpatine ricoprono più un ruolo di supporto grazie a abilità  in grado di recuperare parte della salute nei momenti critici.

star wars battlefront 07

Rispetto a Battlefront 2 che proponeva ben 23 personaggi giocabili, Star Wars Battlefront con 6 diverse scelte non offre molta varietà su questo fronte, inoltre ognuno di essi ha solo tre diverse abilità; il più completo dei sei è sicuramente Bobba Fett: un potente blaster come arma base, un razzo per la lunga distanza, un lanciafiamme per difendersi nei combattimenti ravvicinati e un jetpack per volare ovunque nella mappa sono chiaramente il set di abilità più forte al momento.

Solo sei personaggi giocabili al momento

E’ probabile che con l’uscita di futuri aggiornamenti e DLC, Star Wars Battlefront riesca ad appiattire il divario che è presente tra i diversi eroi. Si spera comunque che questo sbilanciamento così evidente venga in qualche modo corretto, e non incrementato ulteriormente. L’ ormai consueto, e personalmente sgradito su tutti i titoli, season pass è già acquistabile contenente 4 personaggi esclusivi, 16 nuove mappe per multigiocatore, 4 nuove modalità di gioco e 20 tra veicoli, armi e carte stellari.

Companion App

Ci stiamo piano piano abituando a questo fenomeno, e personalmente apprezzo l’idea. Ogni gioco che si rispetta viene affiancato da una applicazione analoga alla storia e alla fisionomia del titolo in questione.

Interessante l’app per dispositivi mobili Tramite Star Wars Battlefront APP, disponibile per Android e iOS, è possibile integrare l’esperienza vissuta all’interno del gioco su PC o console. La modalità Comando Base, è la parte principale dell’applicazione dove sarà possibile respingere l’assedio dell’impero utilizzando le carte stellari conquistate nel gioco. Inoltre, funzione molto simpatica, è possibile conquistare dei crediti da utilizzare nel gioco principale.

Audio e video

Non è facile spiegare per mezzo di una recensione le sensazioni che si possono provare solamente giocando, ma possiamo provarci: vi basti solo sapere che questa sezione da sola porterebbe il titolo ad una piena sufficienza.Audio e video sopra la media, è una festa per gli amanti del franchise

L’esperienza audio di Star Wars Battlefront vanta un ottimo doppiaggio in italiano; musiche epiche e caratteristiche della saga co effetti di combattimento realistici, qui si riesce a distinguere la mano degli svedesi della DICE che ci hanno abituati ad eccellenti lavori con Battlefield, riescono a far immergere il giocatore nell’azione più sfrenata senza tralasciare nemmeno un sibilo di vento ne una esplosione.

star wars battlefront 05

La rappresentazione grafica delle ambientazioni è un’altro punto di forza di questo titolo. Le ambientazioni della trilogia originale sono rappresentate fedelmente in questo titolo e grazie ad un’ audio perfetto fanno si che questo titolo sia senza ombra di dubbio il titolo più completo della saga sotto il comparto audio/video.

star wars battlefront 02

Le sensazioni che si hanno durante gli scontri, con gli effetti speciali e le musiche originali, offrono al giocatore un impatto emotivo tale che mettono in secondo piano qualche sbavatura di cui abbiamo parlato sopra.

Conclusioni

Star Wars Battlefront è un titolo che ogni amante della serie cinematografica dovrebbe avere nella sua collezione, il vero problema sta nel fatto che se non si è un fan accanito della saga il primo approccio che abbiamo al gioco ci fa subito pensare a Battlefield con un’ambientazione spaziale.

Una ironica rappresentazione delle somiglianze tra i due giochi.
Una ironica rappresentazione delle somiglianze tra i due giochi.

Le similitudini non si fermano solo al nome (Front/Field) ma anche le sensazioni: nel giocarlo per diverse ore mi è sembrato più un’ omaggio a Star Wars con gli elementi che rendono Battlefield un titolo di successo.

Ciò non vuol dire che sia un riciclo di gioco, anzi, grazie proprio al potere del brand è riuscito anche attirare a se gli interessi di chi non è principalmente interessato al genere sparatutto e l’inserimento di qualche piccola novità ha generato interesse anche nei classici giocatori.

Star Wars Battlefront è un omaggio a Star Wars: eccellente nel comparto multimediale, con qualche dubbio riguardo al futuro prossimo.

Vedere però che il gioco non considera, se non in microscopica parte, la campagna in solitario e che per avere un gioco completo sarà necessario acquistare il Season Pass (con un prezzo di 50€ ) è un vero peccato; avere avuto la possibilità di inserire poche missioni che replicassero gli eventi chiave della trilogia sarebbero bastati ad accontentare migliaia di fan e a garantire a Star Wars Battlefront qualche ora di gioco in più, ma purtroppo non è stato così, d’altronde il titolo è sempre voluto nascere come uno sparatutto e su questo lato c’è sicuramente riuscito.

Si tratta comunque di un gioco di ottimo spessore, che cavalca il successo della sua controparte cinematografica. Non sarà il miglior titolo sparatutto o quello che può diventare il nuovo standard competitivo online, ma certamente è il titolo più indicato per un ampio spettro di utenti che vogliono cimentarsi in questo genere: dagli adulti ai più giovani, tutti amano Guerre Stellari e Star Wars Battlefront rispecchia al meglio questi canoni facendoci immergere in quel fantastico universo che finalmente nel 2015 possiamo apprezzare appieno.

L’ultimo dubbio rimane sulla longevità del titolo. Adesso Star Wars Battlefront è il titolo più interessante del suo genere per il momento, con quel pizzico di novità dato dagli eroi e da qualche interessante aggiunta , che rischia però di sopravvivere solo grazie al brand Star Wars più che all’interesse per il gioco; il rischio di appiattimento in breve tempo è alto se non ci sarà un qualcosa che ravviverà l’interesse e probabilmente questo qualcosa si chiamerà DLC, che sono già in via di sviluppo. Nel complesso è sicuramente un titolo che attirerà più i fan della saga che chi cerca uno spara-tutto innovativo, ma DICE è riuscita a dosare saggiamente gli elementi di gameplay e la qualità audio e video con il franchaise di Star Wars dando vita ad un titolo che saprà fare contenti in molti.

Che la forza sia con voi !


Offerte Star Wars Battlefront

PC

Star Wars Battlefront II - PC - (Codice digitale nella confezione)

39,99€    In offerta a 34,98€ (Risparmi 5,01€)Amazon Prime

38,73€ Kelkoo [venduto da IBS.IT]

PS4

Xbox One

I nostri voti

Trama6
Gameplay7
Audio9.5
VIdeo9
Longevità7.5
Voto finale7.8

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: