Grazie all’ufficio stampa Microsoft siamo stati in grado di provare per un paio di settimane il nuovissimo Surface Pro 2, il tablet che si crede un Ultrabook, rilasciato alla fine dello scorso ottobre anche sul mercato italiano. Il tablet è sicuramente quello più interessante ad oggi presente nella fascia alta del mercato per il suo essere, quando necessario, un vero e proprio computer che vi potrà aiutare come ha sempre fatto il vostro portatile.

Il modello da noi ricevuto in redazione è il 64 GB dell’inizio del suo periodo di commercializzazione, quindi con il processore un po’ più lento (i5 4200U), e con in abbinata una Touch Cover 2 che avevamo provato già in precedenza con il Surface 2 RT.

Microsoft Surface Book 2 Notebook Convertibile da 13.5", i5-7300U, 8 GB, SDD 256 GB, Platino [Layout Italiano]

1799,00€    In offerta a 1699,00€ (Risparmi 100,00€)Amazon Prime

92,99€ Trovaprezzi  [venduto da Yeppon]

69,49€ Kelkoo [venduto da Unieuro]

Surface Pro 2 – Specifiche

Surface Pro 2 recensione

Il Surface Pro 2 che troverete oggi in circolazione sarà leggermente più prestante rispetto a quello da noi provato durante questa recensione. Si tratta di un piccolo incremento prestazionale passando da un Intel Core i5 4200U ad un Core i5 4300U che differiscono di circa 300 Mhz in frequenza operativa.

Per il resto le specifiche sono le stesse, SSD da 64 GB, 128 GB, 256 GB o 512 GB. Le prime due configurazioni hanno a bordo 4 GB di memoria RAM a supportare il processore nelle operazioni di multitasking, mentre le ultime due montano il doppio della memoria RAM (8GB). Ecco le specifiche confrontate con il modello RT:

Surface 2Surface Pro 2
ProcessoreQuad-core NVIDIA Tegra 4 (ARM)Intel Core i5-4300U da 1.9GHz con Intel HD 4400 (Haswell a 22 nm)
OSWindows RT 8.1 + Microsoft Office RTWindows 8.1 Pro 64 bit
Schermo10.6″ ClearType HD Display (1920×1080) 5-point multi-touch10.6″ ClearType Full HD Display (1920×1080) 10-point multi-touch
WirelessWi-Fi (802.11a/b/g/n), Bluetooth 4.0 technologyWi-Fi (802.11a/b/g/n), Bluetooth 4.0 Low Energy technology
Cameras and A/VFotocamere anteriore da 3.5 MP e posteriore da 5MP, Due microfoni, Altoparlanti stereoDue fotocamere LifeCam HD 720p
PorteAltoparlanti stereo, USB 3.0 full, Slot per microSD, Jack audio da 3.5, microHDMI, Porta dockAltoparlanti stereo, USB 3.0 full, Slot per microSD, Jack audio da 3.5, Mini DisplayPort, Porta dock
SensoriSensore di luce ambientale, Accelerometro, Giroscopio, BussolaSensore di luce ambientale, Accelerometro, Giroscopio, Bussola
AlimentatoreAlimentatore da 24 wattAlimentatore da 48 watt (include una porta USB da 5 watt)
Esterno275 x 173 x 9 mm, Telaio VaporMg, Color Magnesio, Pulsanti: alimentazione e volume275 x 173 x 13,5 mm, Telaio VaporMg, Color titanio scuro, Pulsanti di alimentazione e volume
Peso675 grammicirca 900 grammi
Spessore9 millimetri13.5 millimetri
Batteria31,5 Wh42 Wh
Memoria32/64 GB64/128/256/512 GB
Ram2 GB4 GB / 8 GB

Surface Pro 2 – Design ed Ergonomia

Surface Pro 2 recensione

Il design di questo Surface Pro 2 è rimasto completamente identico al suo predecessore, con differenze impercettibili nel peso. La differenza sostanziale sta nella feature più interessante dei Surface, il kickstand, che ha ricevuto un importante aggiornamento potendosi ora regolare in due posizioni che risultano decisamente più comode.

Ci è capitato molto più spesso di utilizzare la seconda inclinazione con il Surface soprattutto se lo stiamo utilizzando sulle gambe seduti in treno o sul nostro divano di casa dove il precedente modello lo si doveva utilizzare in maniera molto meno comoda e quasi verticale. Ci auspichiamo però, per la prossima generazione, se questa ci sarà, una ancora maggiore flessibilità nella regolazione del display.

Un’altra cosa che non è mutata è la cover posteriore unibody, prodotta in Magnesio VaporMG, molto leggero e resistente ma che si graffia molto facilmente. La nostra unità, essendo un’unità di test, ci è arrivata in redazione già con molto graffi sul retro, intorno ai connettori e al kickstand il che alla lunga potrebbe dare fastidio, l’occhio vuole la sua parte. Nonostante il magnesio 900 grammi sono un po’ troppi in utilizzo da tablet.

Risolti rispetto al modello precedente sono i problemi al riscaldamento della parte superiore sul retro del Surface Pro. Il che è dovuto principalmente alla dimunuzione del TDP del processore Intel Core i5 di quarta generazione che ha una migliore gestione dell’energia e delle frequenze operative grazie al miglioramento del processo produttivo a 22nm.

Surface Pro 2 recensione

La connettività a bordo non è esagerata, se lo compariamo ad altri Ultrabook presenti sul mercato, mentre se lo guardiamo come una via di mezzo ci siamo. A bordo troviamo infatti una porta USB 3.0, che ci permette di collegare praticamente tutto, da un iPhone per la gestione con iTunes alla nostra fotocamera, dal nostro joypad ad una qualunque memoria esterna.

Abbiamo anche una porta per la microSD sino a 128 GB che specialmente per la versione da 64 GB potrebbe tornare molto utile per memorizzare i contenuti multimediali, o le nostre applicazioni desktop tradizionali. Chiudono un’uscita video miniDisplay Port, non così comune ma molto facilmente adattabile ad uscite più popolari e il classico jack audio da 3.5 millimetri.

Surface Pro 2 – Display

Il display è molto buono. Si tratta di un’unità da 10.6 pollici Full HD a risoluzione di 1920 x 1080 pixel, quindi con aspect ratio di 16:9, il che si traduce in una densità di pixel per pollice pari a poco meno di 210 ppi, che sono un’ottima definizione per uno schermo da 10 pollici. Non riuscirete a scovare i singoli pixel su questo display a distanza normale, ma a mala pena avvicinando l’occhio nudo al pannello.

Surface Pro 2 recensione

Il contrasto è molto elevato e i neri sono molto profondi, a meno che non teniate il vostro Surface a 170° con i vostri occhi e lo guardaste dall’angolo. Ma questo non compromette troppo gli angoli di visuale che sono ottimi su questa unità implementata da Microsoft. Ottima è anche la luminosità che permette tranquillamente un utilizzo in ambienti molti luminosi o all’aperto.

Per quanto riguarda il touchscreen si tratta di un pannello capacitivo in grado di riconoscere perfettamente fino a 10 tocchi contemporaneamente. Non abbiamo avuto alcun tipo di problema con questo pannello. Ma il punto forte di questo tablet è il digitalizzatore Wacom a 1024 livelli di pressione con penna inclusa in confezione. La penna si integra perfettamente con alcuni software di grafica compatibili, ma anche con applicazioni più consumer come OneNote e FreshPaint. La penna è quella presente anche nella prima generazione, che quindi integra anche una “gomma” sul lato opposto alla punta e in qualsiasi software funziona come un mouse.

Surface Pro 2 – Prestazioni

Un incremento prestazionale leggero ma comunque sempre importante è quello che porta il Surface Pro 2 sul quale abbiamo riscontrato un incremento prestazionale di circa il 5% per quanto riguarda le prestazioni della CPU, che per il modello attualmente in commercio dovrebbero crescere ancora di più.

Il Surface Pro 2 monta un SSD tradizionale, che quindi come tutti i computer con SSD a bordo riesce ad effettuare il boot in pochissimo tempo, una sola manciata di secondi in compagnia del logo Surface e della rotella di caricamento tipica del nuovo design Modern. La quantità di RAM montata a bordo è sufficiente per un uso da Ultrabook, navigazione web, utilizzo in office il tutto anche accompagnato da Photoshop CC, che ci gira tranquillamente, o altri software per i quali il digitalizzatore Wacom calza a pennello.

Surface Pro 2 recensione

A reggere tutto è il processore Intel Core i5 4300U (4200U nel nostro caso) che opera alla frequenza di 1.9 GHz mentre in Turbo Mode può anche raggiungere la frequenza di 2.9 GHz per entrambi i due core che sono raddoppiati tramite la tecnologia Hyper Threading. Nel nostro caso, essendo la prima revisione, le frequenze sono di 1.6 GHz e 2.6 GHz

Nei nostri classici benchmark abbiamo rilevato un punteggio di 4700 punti in PC Mark 7 e un punteggio di 42679 in 3D Mark Ice Storm Unlimited che piazza il Surface Pro 2 in linea con gli altri dispositivi dotati di GPU integrata Intel HD 4400. La GPU ci permette di giocare tranquillamente a giochi del calibro di Asphalt 8 ma se siamo disposti a scendere a compromessi con le impostazioni grafiche possiamo anche puntare a qualche titolo più impegnativo. Se siamo invece appassionati del retro-gaming questo potrebbe essere il dispositivo perfetto grazie alla perfetta compatibilità.

Surface Pro 2 - bench

Surface Pro 2 – Multimedialità

Sul fronte multimedialità, Microsoft si è impegnata per fornire agli utenti una migliore esperienza audio rispetto alla generazione precedente. Abbiamo infatti due nuovi altoparlanti stereo posizionati negli angoli superiori del tablet in corrispondenza dell’aperture per l’areazione delle ventole.

Surface Pro 2 recensione

Il suono è quindi migliorato sia in qualità che in volume, ma non è ancora troppo coinvolgente. Abbiamo infatti degli accessori di terze parti, le Surface Ears, letteralmente delle orecchie che proietteranno il suono verso di voi e allo stesso tempo lo amplificheranno senza consumare energia.

Per quanto riguarda le fotocamere, si tratta di due unità a 720p, da 1.2 MP, che non scattano foto eccezionali, ma mediocri, tra l’altro con un tablet da 900 grammi è un po’ difficile fare foto in movimento. Più che altro sono utili per le videochiamate di Skype, che ormai sono totalmente gratuite anche in gruppo.

Surface Pro 2 – Autonomia

Surface Pro 2 ha finalmente l’autonomia di un tradizionale Ultrabook. Nella precedente generazione avevamo rivelato un’autonomia di circa 4-6 ore che a malapena ci riuscivano a portare al tardo pomeriggio con utilizzo non continuato. Quella rilevata invece da noi nella nuova generazione di tablet si aggira intorno alle 8-12 ore.

Molto variabile in base a come e quanto utilizzate il tablet. Riuscirete a fare 12 ore di autonomia con WiFi spento, luminosità quasi al minimo e in modalità che noi definiamo Reading (ovvero con un PDF, una pagina web o un documento aperto soltanto in lettura). Mentre un utilizzo più intensivo ci porta anche intorno alle 8 ore di autonomia con WiFI abilitato utilizzando ad esempio Fresh Paint.

L’autonomia minima rilevata è stata di circa 3-4 ore utilizzando continuamente Asphalt 8, uno dei giochi più pesanti presenti attualmente sul Windows Store in modalità Modern e che impiega davvero tante risorse. Il merito di aver praticamente raddoppiato l’autonomia è dei chip Haswell di Intel. In ogni caso la giornata intera è coperta.

Surface Pro 2 – Software

Surface Pro 2 recensione

Pura esperienza Microsoft, è questo quello che abbiamo sul nostro Surface Pro 2, un sistema operativo completamente pulito senza nessuna applicazione installata se non quelle native già presenti e integrate nel sistema operativo che è out of the box Windows 8.1 che potete aggiornare gratuitamente con l’ultimo Update.

Il sistema si è rivelato molto veloce e stabile ed è in grado di eseguire tranquillamente qualsiasi applicazione abbiate sempre utilizzato sul vostro portatile e/o sul vostro PC desktop. Ovviamente ci sarebbe piaciuto se Microsoft avesse inserito per l’utenza consumer una copia di Office Home & Student come sui tablet più economici e sul Surface 2 RT.

Inclusi nel prezzo sono anche ben 200 GB di spazio di archiviazione su OneDrive per due anni e un anno di chiamate vocali illimitate e gratuite a telefoni fissi di oltre 60 paesi tramite Skype. Inclusa è anche la connessione Wi-Fi agli hotspot Skype di tutto il mondo.

Ovviamente avendo a bordo la versione completa di Windows 8.1 Pro a 64 bit abbiamo la massima compatibilità con tutte le applicazioni desktop. Integrato il browser Internet Explorer 11 è il miglior browser mobile disponibile, ma se vogliamo un’esperienza ancora più vicina a quella PC possiamo anche installarci Chrome o Firefox.

Surface Pro 2 – Conclusioni

Surface Pro 2 può davvero sostituire il nostro PC? E’ una domanda che abbiamo posto nelle conclusioni di molti dispositivi in test, ma finalmente possiamo rispondere davvero di sì! L’unica limitazione che resterebbe sta nelle dimensioni che, essendo limitate, non garantiscono il massimo della comodità.

Abbiamo quindi un Ultrabook leggero, con autonomia molto elevata, ulteriormente migliorabile tramite la Power Cover (non ancora disponibile in Italia), che all’occasione diventa un tablet molto versatile con digitalizzatore Wacom molto preciso che ci permetterà di prendere appunti alla perfezione o magari anche di disegnare tramite Fresh Paint gratuitamente disponibile sul Windows Store.

Il prezzo di listino è di 889€, forse adeguato ma non aggressivo e lo testimoniano le vendite, anche se  in costante crescita, ma che non sono mai state entusiasmato e non hanno dato lo scossone al mercato che invece era atteso da molti. Ci aspettiamo un approccio un po’ più aggressivo con un’eventuale terza generazione, probabilmente attesa per il 2015 con processori Broadwell.

Surface Pro 2 -pro e contro

Surface Pro 2 – Offerte

Surface Pro 2 è disponibile a partire da 889€ per la versione da 64 GB, un prezzo non troppo eccessivo considerando le sue caratteristiche e considerando che un Ultrabook di questo calibro da 11 pollici costa circa 930€. Per le versioni con spazio di archiviazione superiore abbiamo dei prezzi di 989€ per la versione da 128 GB e per le versioni con 8 GB di RAM i prezzi sono di 1.289€ (256GB) e di 1.789€ (512GB) che forse sono un po’ troppo esagerati. Per le cover abbiamo la Touch Cover a 79€, La Touch Cover 2 retroilluminata a 119€ e la Type Cover 2 a 129€.


Microsoft Surface Book 2 Notebook Convertibile da 13.5", i5-7300U, 8 GB, SDD 256 GB, Platino [Layout Italiano]

1799,00€    In offerta a 1699,00€ (Risparmi 100,00€)Amazon Prime

92,99€ Trovaprezzi  [venduto da Yeppon]

69,49€ Kelkoo [venduto da Unieuro]


Surface Pro 2 – Galleria

Si ringrazia Microsoft per il Sample testato

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: