Era stato oggetto di numerosi rumors e Microsoft non ha tradito le aspettative. E’ stato presentato, infatti,  Surface Studio, andando a completare la gamma Surface con un prodotto All-In-One di altissima qualità.

Microsoft Surface Studio – Pensato per i professionisti

Microsoft continua a competere contro Apple su tutti i fronti, anche su quello dei PC Desktop. Lo fa con un prodotto che, nonostante la sua fattezza, nonostante la sua mole, riesce ad essere comunque versatile e adatto ad essere utilizzato con il touch.

I dettami estetici sono quelli della linea Surface: materiali di qualità, linee tagliate ed uno spessore del monitor di solo 12,5 mm (Surface Studio integra un display LCD spesso solo 1,3 millimetri, il più sottile al mondo).

La diagonale del pannello è di 28 pollici ad altissima risoluzione (13,5 milioni di pixel, 4500×3000). L’aspect ratio è 3:2 e la densità è di 192 pixel per pollice. Presente la tecnologia TrueColor che permette di ottenere la massima fedeltà nella riproduzione delle immagini; tra l’altro, è possibile cambiare velocemente il profilo colore.

La componentistica hardware è inserita all’interno della piccola base di alluminio, compreso l’alimentatore da 270w. A far muovere la macchina sono presenti i processori Intel, nella declinazione i5 o i7 di sesta generazione (Skylake), la RAM può essere da 8,16 o 32 GB e la GPU disponibile è l’Nvidia GTX 965M (2 GB di RAM) o la GTX 980M (4 GB di RAM). Lo storage è da 1 o 2 TB con soluzione ibrida SSD+HDD. Il nuovo Surface integra una fotocamera anteriore da 5 Mpx, in grado di registrare video a 1080p.

Surface Studio – Versatilità e produttività con Surface Dial

La vera innovazione portata da Microsoft risiede nella possibilità di inclinare il display fino a 20 gradi, grazie alla sua stand, e di sfruttare lo schermo touch e il digitalizzatore integrato. La penna Surface consente di godere delle funzionalità Windows Ink, ma la produttività è stata aumentata grazie al nuovo dispositivo Surface Dial, disponibile come prodotto a sé stante a partire dal prossimo 10 Novembre al prezzo di 99,99 dollari. Grazie al Bluetooth Low Energy, Surface Dial sarà compatibile con i vari dispositivi Windows 10, ma solo con Surface Studio l’utente potrà sfruttarlo appieno. Questo accessorio permette di utilizzare un sistema di controllo avanzato, indicato per roteare gli elementi sullo schermo, scorrere le pagine web, modificare il volume di alcune app, accedere a collegamenti utili con programmi di editing ed altro. E’ costituito da un corpo in alluminio rotante, in grado anche di essere appoggiato sul display del Surface Studio, in modo da potenziare le funzionalità del software che si sta utilizzando. Le applicazioni già compatibili con il Dial sono:

  • Bluebeam (Revu)
  • Drawboard (Drawboard PDF)
  • Mental Canvas (Mental Canvas Player)
  • Silicon Benders (Sketchable)
  • Smith Micro (Moho 12)
  • Spotify (Spotify)
  • Staffpad (StaffPad)
  • Windows (All)
  • Word, PPT, Excel (Office Win32)
  • OneNote (UWP version)
  • Windows Maps
  • Plumbago
  • Sketchpad
  • Groove Music
  • PewPew Shooter
  • Paint
  • Microsoft Photos

Microsoft Surface Studio è in preordine negli Stati Uniti nelle seguenti configurazioni:

  • Intel Core i5, 1TB SSD, 8GB RAM, GTX 956M 2GB GPU ($2999)
  • Intel Core i7, 1TB SSD, 16GB RAM, GTX 956M 2GB GPU ($3499)
  • Intel Core i7, 2TB SSD, 32GB RAM, GTX 980M 4GB GPU ($4199)

Le consegne avverranno a partire dal 15 Dicembre e nella confezione sarà presente:

  • Surface Studio
  • Surface Keyboard
  • Surface Mouse
  • Surface Pen

Microsoft Store

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: