Sapevamo che questo momento sarebbe, presto o tardi, arrivato, ma oggi è ufficiale: Symbian è morto.

Il sistema operativo Symbian, sviluppato da Nokia, non può più sopravvivere in mezzo a colossi del calibro di iOS, Android e Windows Phone, dunque l’azienda ha deciso di non produrre più dispositivi con il vecchio OS. Il Nokia PureView 808 passerà alla storia come l’ultimo dispositivo Symbian del produttore finlandese.

Nokia ha annunciato la notizia insieme ai suoi ottimi risultati del quarto trimestre dell’anno, con 585 milioni di dollari di profitto, e un fatturato di 10,83 miliardi di dollari.

“Durante il nostro passaggio a Windows Phone fin dal 2012, abbiamo continuato a spedire i dispositivi basati su Symbian. Il Nokia 808 PureView, un dispositivo che mette in mostra le nostre capacità di imaging e che andato sul mercato a metà del 2012, è l’ultimo dispositivo Symbian di Nokia.

Symbian OS sui dispositivi Nokia ha giocato un ruolo chiave nel corso degli ultimi dieci anni, ma il suo dominio è venuto meno con la rivoluzione dei dispositivi touchscreen. Alcuni dei telefoni più importanti di Nokia sono stati alimentati da Symbian – a partire dal 9210 Communicator.

Poi venne l’era cameraphone, che ha dato vita a dispositivi come il Nokia N95 , che è stato ampiamente considerato il re degli smartphone per molto tempo. Il Nokia N8 è arrivato invece quando Symbian iniziava a mostrare i primi segni di cedimento, ma riscosse comunque un ottimo successo tra gli amanti della fotografia, grazie al suo sensore di grandi dimensioni e alla qualità delle immagini.

Nokia ha iniziato uno spostamento verso Windows Phone all’inizio del 2011 e d’ora in poi il sistema operativo mobile di Redmond sarà l’ unica piattaforma smartphone di Nokia.

Fonte (PDF) | Via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: