I netbook, una intera serie di computer che ormai si è completamente estinta. Ora però emerge  la necessità di dispositivi, di computer con prestazioni in elaborazione basse e a basso costo rappresentati dai tablet con sistema operativo Windows 8.

Ed ecco che Intel continua la sua lotta ad ARM e si rimette in moto per la produzione di processori della serie Atom. La prossima generazione sarà quindi Bay Trail la prima famiglia di microprocessori che utilizzeranno il processo produttivo a 22 nm e che integrerà un massimo di otto core (o più per i micro-server) e dotata di core grafico Intel.

Bay Trail

Intel offrirà tre versioni di questa piattaforma: Bay Trail-T (da 3W), Bay Trail-M (dai 4W ai 6,5 W) e Bay Trail-D (circa 12W) rispettivamente per tablet, notebook e desktop. I SoC effettivi verranno resi disponibili in diversi fattori di forma, con diversi livelli di prestazioni e anche con alcune differenze di funzionalità.

L’arrivo previsto è per la fine del 2013 anche per far girare Android. Bay Trail aiuterà consentirà tablet spessi soli 8 millimetri e con una batteria che duri tutto il giorno e settimane in stand-by. La fascia bassa dei tablet che arriveranno con queste soluzioni costeranno circa 200. Sembra davvero promettente, speriamo!

Via | xbitlabs

Ti invieremo all'incirca una email a settimana, e puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Partecipa alla discussione