Avete una telecamera nascosta per riprendere il vostro bambino ? Controllate che non sia marchiata Spiral Toys, altrimenti anche le immagini di vostro figlio possono essere state hackerate e finite in mano a virtualmente- chiunque.

E notizia di poche ore che una delle più vendute bambole negli stati uniti ha subito un pesante attacco hacker nei propri server e i dati di oltre ottocentomila utenti sono stati carpiti da hacker.

Il giocattolo indicato è prodotto dalla Spiral Toys ed ha funzione di ripresa audio e video che vengono salvati sui server principali dell’azienda che sono visualizzabili da remoto dai genitori attraverso la connessione internet.

Proprio questo cloud, non protetto a dovere,  è stato bersaglio di attacco. La linea CloudPets, una delle più riuscite dell’azienda, adesso è sotto accusa dato che le credenziali di accesso, e i relativi dati, sono in possesso di malintenzionati che hanno richiesto una somma di denaro per non rendere pubbliche le immagini dei bambini.

I genitori ovviamente sono andati tu tutte le furie minacciando azioni legali contro la compagnia e prove di questo materiale sono già circolate nella darknet e vi lasciamo solo immaginare in quale ambito.

Esperti di sicurezza raccomandano da tempo di non avere in casa telecamere che registrano nel cloud, i furti di account e dati sono più frequenti di quello che uno può pensare.

In Italia, fortunatamente, la ditta incriminata dovrebbe essere pressoché inesistente e non è la prima volta che questo genere di giocattoli hanno problemi analoghi tuttavia è un’ottimo spunto di riflessione degno di serie cult come Mr Robot o Black Mirror. Per questo invitiamo i genitori a controllare quali oggetti tecnologici mettono nelle stanze dei propri figli; non si sa mai cosa possa succedere.


Partecipa alla discussione