Dopo il “recente” annuncio del nuovo chipset di Qualcomm, ovvero lo Snapdragon 800, molti utenti ed esperti si sono chiesti se il nuovo processore possa competere, in campo di potenza e prestazione, con l’altrettanto performante Tegra 4. Ebbene, secondo i test di MicroprocessorReport, il chipset di NVIDIA sarebbe molto più veloce di quello di Qualcomm.

Tali prove però, visto che entrambi i chip sono in fase di costruzione e sviluppo, sono state realizzate in relazione alle congetture ed informazioni fornite da NVIDIA alla presentazione del passato Mobile World Congress e al potenziamento di un Snapdragon S4 Pro da 1.7 Ghz fino a 2.3 Ghz, aumentando anche il 10% di prestazioni grazie alla CPU Krait 400. Nonostante questo, sulla carta il Tegra 4 è riuscito a primeggiare in fatto di velocità rispetto allo Snapdragon 800.

Molti però rimangono scettici sul risultato, e facendo i conti su una base più matematica, il nuovo chipset di Qualcomm avrebbe dovuto battere quello di NVIDIA. Si consideri infatti che quest’ultimo ha ottenuto un punteggio di 16.436 nei benchmark di Quadrant v2, mentre lo Snapdragon 600 uno pari a 12.417. Sulla base di tale punteggio, se facciamo un paio di conti e adeguiamo il punteggio del processore 600 da 1.7 Ghz a quello dell’800 a 2.3 Ghz (senza calcolare la CPU Krait), il tutto si traduce in un punteggio di 16.799, con il conseguente primeggio sul chip NVIDIA.

Secondo MicroprocessorReport, il Tegra 4 è progettato per alte velocità rinunciando però al consumo di efficienza, mentre lo Snapdragon 800 offre efficienza di potenza. Diciamolo pure un confronto alla “pari”.

Ti invieremo all'incirca una email a settimana, e puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Partecipa alla discussione