Maxi-Multa in vista per Telecom Italia, che si trova a dover pagare all’Antitrust più di 103 milioni di euro per aver abusato della propria posizione dominante e per aver quindi ostacolato la l’offerta della concorrenza per la clientela finale a proprio vantaggio.

Nella nota diffusa nella giornata di oggi dall’Antitrust si legge che Telecom: “ha abusato, con due distinti comportamenti, della posizione dominante detenuta nella fornitura dei servizi di accesso all’ingrosso alla rete locale e alla banda larga, ostacolando l’espansione dei concorrenti nei mercati dei servizi di telefonia vocale e dell’accesso ad internet a banda larga”.

Telecom-Italia

Nello specifico l’azienda ex monopolista ha subito una multa di 88,182 milioni per costi eccessivi alla vendita all’ingrosso, e di altri 15,612 milioni come un’aggravante connessa alla recidiva. C’è da ammettere che questa multa è più elevata e coerente rispetto alle solite.

In realtà c’è da capire quanto Telecom Italia ci abbia guadagnato da queste pratiche scorrette, perché anche se si trattasse di 1 centesimo di più rispetto alla multa ricevuta non sarebbe questo a scoraggiare l’azienda dall’attuare questi comportamenti nei confronti dei concorrenti.

Via | Repubblica

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: