Pokemon Go dovunque. Grazie al boom di questa semplice ma geniale applicazione, si sta creando un movimento che con la sua forza sta toccando campi impensabili. Nuove figure lavorative, nuovi orizzonti di business e tante altre succulente opportunità.

Oggi però si resta su un piano più semplice e pratico. Pokemon Go ammazza la batteria dei nostri smartphone, inevitabilmente. Se si vuole riconoscere un giocatore di Pokemon Go basta osservare il suo power bank. Probabilmente quel power bank ha visto più Pokemon di Ash Ketchum.

TechRadar ha pensato bene di effettuare un test batteria con i migliori top gamma in circolazione per verificare quanto riescono a reggere alle torture di Pokemon Go. I protagonisti della sfida sono, Samsung Galaxy S7 Edge (3600 mAh), Apple iPhone 6s Plus (2750 mAh), LG G5 (2800 mAh), OnePlus 3 (3000 mAh), HTC 10 (3000 mAh) e Nexus 6P (3450 mAh).

Il risultato del test è interessante. Vincitore indiscusso è Samsung Galaxy S7 Edge che è riuscito a resistere a Pokemon Go per ben 5 ore consecutive. Si piazza al secondo posto Apple iPhone 6s Plus che seppur non abbia tantissimi mAh a disposizione riesce a reggere per 4 ore e 41 minuti. Con un bel distacco, al terzo posto si accomoda HTC 10 con 3 ore e 15 minuti, seguito a ruota libera da LG G5 e OnePlus 3 con 3 ore e 6 minuti. Delude le aspettative il Nexus 6P che arriva ultimo nonostante la sua batteria da 3450 mAh, si spegne dopo 2 ore e 59 minuti.

Il test è simpatico e per certi versi intrigante ma non racconta la realtà dei fatti, un test di durata della batteria reale potrebbe capovolgere la situazione. In ogni caso, se state cercando uno smartphone per giocare a Pokemon Go, Samsung Galaxy S7 Edge è perfetto.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: