La compagnia THX, che si occupa di stabilire determinati parametri qualitativi e quantitativi in merito alla riproduzione di materiale audiovisivo dando una certificazione, ha intentato una causa contro il grande colosso che è Apple, per questioni di brevetti (sì, ancora loro….)

THX sostiene che l’azienda di  Cook e Co. abbia violato un brevetto riguardante la tecnologia utilizzata sugli altoparlanti a profilo sottile con uscita audio integrata nel resto della elettronica. Ora THX cerca di monetizzare questa violazione ormai presente su milioni di dispositivi.

iMac

Secondo la richiesta presentata al tribunale, i dispositivi che violano il brevetto di THX in questione sono iPhone, iPad e iMac. Inoltre si può notare come i nuovi iMac, il modello ultrasottile, sembra proprio utilizzare questo tipo di altoparlanti simile a quello descritto da THX.

In questi altoparlanti l’audio viene infatti canalizzato verso il basso in un condotto sottile. Anche se la prima intenzione di THX è di fermare Apple e raccogliere danni da Cupertino, le due aziende potrebbero risolvere le loro “ostilità” prima con un semplice accordo.

Via | Engadget

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: