Dopo circa 2 anni di sviluppo finalmente l’ultima fatica di Techland ha raggiunto gli scaffali ed è pronta a raccontarci le vicende di Ben McCall, un discendente del reverendo Ray McCall dei primi due episodi, alle prese con il cartello colombiano nella sua missione per portare la giustizia e cercare vendetta.

The Cartel si discosta prepotentemente dal periodo del Far West sbarcando direttamente nell’epoca odierna dove il deserto è ancora al suo posto ma viene solcato da potenti Jeep invece che cavalli. Armi classiche verranno affiancate ad altre moderne ma lo scopo dell’organizzazione criminale sarà sempre lo stesso: guadagnare a discapito di qualcun’altro.

Ben, un poliziotto di Los Angeles dai modi rudi stile cow boy, sarà affiancato da altri due personaggi che lo accompagneranno durante il corso dell’avventura, ovvero Eddie Guerra, un uomo di città dalla parlantina facile e la passione per il gioco d’azzardo, e Kim Evans, una giovane agente dell’FBI molto intelligente e determinata.

Il richiamo del deserto di Juarez è ancora molto forte, il percorso di sangue, proiettili ed esplosioni, porterà McCall ed i suoi compagni ad affrontare il cartello della droga messicano nella loro base principale a Juarez. Sicuramente ci saranno richiami ai capitoli precedenti, consigliamo dunque a chi non lo abbia già fatto di giocare i due precedenti titoli per comprendere meglio la storia.

Eccovi il trailer di lancio:

httpv://www.youtube.com/watch?v=0dvgm90w6Fc

Call of Juarez: The cartel uscirà il 21 Luglio in versione PC, Xbox 360 e PlayStation 3.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here