Video Games Awards 2011 è la parola d’ordine per la presentazione dei nuovi trailer dei principali titoli che vedranno la luce o rinnovate veste nel prossimo futuro. Li dal palco che fa salire la scimmia a tutti i videogiocatori, sono stati tolti i veli a tre nuovi trailer di alcuni dei titoli più attesi. Stiamo parlando di Bioshock:Infinite, Alan Wake e Hitman Absolution. Scopriamo insieme tutti questi nuovi fantastici trailer.

Bioshock: Infinite

Irrational Games ha sicuramente tenuto tutti sulle spine e dopo aver presentato per la prima volta Bioshock: Infinite si è saputo guadagnare diversi riconoscimenti importanti con questo titolo. Il nuovo trailer ci lascerà un pò delusi tuttavia. Nel pentolone bolle lo stesso trailer condito con qualche scena in più, ma la data d’uscita non è ancora da sapersi. Un vero peccato, in quanto è un gioco che in molti non vedono l’ora di provare. A seguire il trailer presentato ai VGA 2011.

httpv://www.youtube.com/watch?v=2BIfFeen9q8

Alan Wake: America Nightmare

Un’latro titolo che ha saputo catturare l’attenzione del pubblico grazie al suo predecessore che ha fatto faville per Xbox360. Anche qui i lteam di sviluppo, Remedy, ha lasciato un pò di amaro in bocca, in quanto non ha dichiarato data di commercializzazione. L’unica certezza è che Alan Wake: America Nightmare, sarà distribuito esclusivamente tramite Xbox Live.A seguire il trailer:

httpv://www.youtube.com/watch?v=iZg1hJPEDeU

Hitman Absolution

Già visto diverse volte sul nostro sito, il prossimo capitolo di Hitman è in dirittura d’arrivo. Interactive e Square Enix hanno rilasciato, come da promessa, il nuovo teaser trailer di Hitman: Absolution. il gioco è titolo atteso su PC, PlayStation 3 e Xbox 360 in un non-ben-specificato-momento del 2012. Agente 47 è pronto a tornare e nel video a seguire possiamo vedere un pò di frenetico movimento con le pistole:

httpv://www.youtube.com/watch?v=Bge-OrFK7vA

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: