Vitals: Android O punterà su velocità, batteria e sicurezza

SCRITTO DA Pubblicato il

Durante il Google I/O l’azienda ha messo in evidenza le nuove caratteristiche di Android O, la nuova versione del sistema operativo che dovrebbe arrivare ufficialmente in Autunno. Quella più importante non si nota, piuttosto è integrata nel motore del sistema operativo. Parliamo di Vitals, il vero cuore pulsante di Android O.

Sicurezza, ottimizzazione del sistema operativo e nuovi strumenti

Vitals è sicuramente la novità del nuovo sistema operativo. Il lavoro dei tecnici Google è stato incentrato principalmente sul potenziamento della sicurezza, sulle ottimizzazioni del sistema operativo e su nuovi strumenti per gli sviluppatori.

Il primo punto passa attraverso Google Play Protect. Si tratta di una piattaforma integrata con il Play Store che analizza le applicazioni installate. La scansione avviene continuamente durante l’arco della giornata, con lo scopo di ricercare software dannosi per il sistema.

Per ottimizzare il sistema operativo, Google ha lavorato su numerosi miglioramenti relativi alla gestione della memoria e dei processi in background, in modo da limitare l’impatto sulla batteria.

Per quanto concerne il terzo punto, invece, gli sviluppatori da ora hanno accesso a nuovi tool all’interno della console sviluppatori del Play Store. Inoltre, è stato introdotto un nuovo linguaggio di programmazione, Kotlin, il quale verrà supportato in maniera nativa, grazie all’integrazione all’interno del codice.

C’è tanta carne al fuoco, dunque, all’interno di Android O. Le principali innovazioni, però, non saranno visibili alla maggior parte degli utenti. Tutto ciò che contribuirà a migliorare l’esperienza d’uso di Android è ben accetta. Il momento di Android O sta per arrivare!


Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo:


COMMENTA