Waze è un navigatore satellitare gratuito che fa della sua community il punto vincente dell’applicazione. Utilizzando Waze potremo infatti segnalare in tempo reale agli altri automobilisti cosa sta succedendo sul tratto di strada che stiamo percorrendo. Se si verifica un’incidente potremo segnalarlo su Waze e automaticamente tutti i guidatori interessati vedranno al nostra segnalazione e potranno decidere di modificare il percorso di conseguenza.

Il principio alla base di Waze è quello del ‘pay it forward’, ossia ‘ricambia il favore facendone uno a tua volta, non necessariamente alla stessa persona’, in modo da aiutare  gli altri utenti a fare attenzione alle condizioni stradali. Ma le funzioni social di Waze non finiscono qui, ma si arricchiscono di altri contenuti social-based che permetteranno di rendere la navigazione un’esperienza più divertente e collaborativa.

Grazie alla forte collaborazione della community – dalle mappe create dai guidatori, ai report sul traffico cittadino, ai punti di interesse curati dalla comunità – l’utente vive un’esperienza di navigazione completamente sociale in cui ogni automobilista si sente protagonista, semplicemente guidando con l’applicazione aperta.
Secondo alcune stime, grazie all’utilizzo di Waze si calcola che nel  2011 gli utenti Waze hanno risparmiato circa 4 milioni di ore nel tempo di guida e quasi 23 milioni di litri di benzina. L’Italia oggi segna un importante traguardo in Waze, superando il milione di utenti e attestandosi al 2° posto dei paesi che lo utilizzano maggiormente, dopo gli USA.

In Italia la community di Waze è in continua crescita e rappresenta oggi la seconda al mondo in termini numerici, dopo gli Stati Uniti. Gli italiani sono anche tra gli utilizzatori più attivi dell’applicazione, non solo durante la guida ma nell’editing delle mappe. E’ proprio un italiano (nickname Asterix06), infatti, il top map editor (l’utente che effettua correzioni e aggiustamenti alle mappe create dalla community) a livello mondiale.

Se volete altri numeri su Waze, vi basti pensare che dal 2010, anno in cui è stata lanciata l’app in Italia, sono stati percorsi 168 milioni di Km e si registrano 100.000 report stradali ogni mese. Non male no? Potete scaricare Waze dal link qui sotto:
via comunicato stampa
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: