WebOS è stata l’ultima -fallimentare- iniziativa di Palm Inc. e nonostante sembrava che l’acquisizione di HP potesse ridare nuova linfa al progetto le cose non sono migliorate. Ci ha riprovato LG portando WebOS su un TV ,a anche qui il risultato non è stato apprezzato. Ma sembra che non sia ancora finita per WebOs, infatti la redazione di TheVerge ha scovato una pagina sviluppatori dedicata agli smartwatch LG con WebOS. Pagina che è stata prontamente rimossa, ma non prima di averne salvato il contenuto che vediamo qui sotto:

nexus2cee_webos-2.0_thumb

Di per se potrebbe non sembrare una grande notizia, ma LG è uno dei principali rivali di Samsung in Corea e la scelta di WebOS per i propri smartwatch potrebbe segnare un ulteriore desiderio di sganciarsi da Android ( per qualche ragione ) e cercare nuovi orizzonti di funzionalità e profitti in WebOS.

Ricordiamo infatti che anche Samsung ha il suo bel Tizen OS che è già presente su smartwatch dell’azienda e a breve anche su smartphone.Anche il Gear S con connessione 3G utilizza Tizen e anche LG potrebbe imbarcarsi in questa avventura di uno smartwatch che non necessita di collegamento allo smartphone e che non utilizzi Android Wear.

nexus2cee_webostv_thumb
Un TV LG con WebOs dello scorso anno

WebOS sarà probabilmente il primo sistema non-android sul quale LG investirà tempo e denaro al fine di plasmarlo secondo le proprie esigenze. Una piccola chicca? Google si è probabilmente ispirata ad alcuni elementi di WebOS per le recenti versioni di Android, infatti dal 2010 Matias Duarte, ex capo dell’interfaccia Palm, è passato a Big G.

Aspettiamo il CES di LAs Vegas per vedere se LG ha già qualcosa di “segreto” in cantiere che vuole condividere con il pubblico.

Fonte: The Verge
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: