Da quanto si è potuto apprendere in giro per il web con un via vai di notizie riguardanti WhatsApp, è venuto fuori che l’applicazione di messaggistica – disponibile su Android, BlackBerry, iPhone, Windows Phone e telefoni Nokiasarà presto a pagamento.

La conferma arriva da un blog olandese, affermando che sarà d’obbligo pagare 1 dollaro per continuare ad utilizzare l’applicazione: cosa che può non far piacere a molti utenti, anche se WhatsApp li meriterebbe senza alcun dubbio grazie all’ottimo servizio offerto.

Controllando nei menu dell’applicazione, infatti, si può notare la data in cui la prova gratuita si esaurirà e come sia già possibile scegliere il metodo di pagamento tra PayPal e Google Wallet.

La conseguenza di rendere WhatsApp a pagamento, sarà ovvia: la maggior parte degli utenti si rivolgerà alla concorrenza, che offrirà il medesimo servizio senza costi. L’applicazione più gettonata sembra proprio essere ChatON, l’app di messagistica di Samsung. Samsung con ChatON offre anche di più di WhatsApp, ma non ha riscontrato lo stesso successo in Europa anche se in continua crescita; al contrario, in Asia, è molto utilizzata.

Ovviamente esistono molte altre applicazioni di messaggistica simili ma non popolari che potrebbero prendere il posto di WhatsApp, ma ChatON sembra proprio la più accreditata.

Intanto noi lasciamo i link delle due applicazioni: a voi la scelta.

[appaware-app pname=’com.whatsapp’ name=’WhatsApp’ qrcode=’true’]

[appaware-app pname=’com.sec.chaton’ name=’ChatON’ qrcode=’true’]

via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: