Wiko presenta WIM: il top di gamma con due fotocamere e Snapdragon 626

SCRITTO DA Pubblicato il

Wiko non resta a guardare e al MWC lancia un nuovo parco dispositivi, comprendente un top di gamma, il Wiko WIM. Nella realizzazione del prodotto, si è avvalsa della collaborazione con Qualcomm, che tutti conosciamo per la realizzazione di processori, con DxO, azienda leader nel campo della fotografia digitale e con la svedese Vidhance, focalizzata sul comparto video.

Wiko WIM

Le partnership che abbiamo nominato ci forniscono dettagli importanti su quali sono gli aspetti che l’azienda francese ha curato: le prestazioni ed il reparto fotografico.

Wiko WIM è dotato di un display da 5,5 pollici Full HD con tecnologia AMOLED (401ppi). Il processore è un Qualcomm Snapdragon 626, un octa-core da 2,2 GHz con 4GB di RAM. Connettività al completo con il supporto al 4G Categoria 6, il VoLTE e VoWiFi, NFC e Bluetooth multipairing per associare fino a 4 device simultaneamente.

Passando al reparto fotografico, il Wiko WIM è dotato di due fotocamere posteriori RGB e Black&White con sensore Sony IMX258, entrambe da 13 Mpx (apertura f/2.0). Lo smartphone supporta il Qualcomm Clear Sight Tecnology, tecnologia utile per elaborare le foto scattate dai due sensori posteriori ed unirle per creare scatti di qualità. Inoltre, il secondo sensore permette di percepire la profondità di campo della scena, al fine da applicare effetti creativi alle foto. Lo smartphone supporta il salvataggio delle foto in formato RAW e la registrazione video in 4K, anche in movimento, grazie allo stabilizzatore delle immagini. La fotocamera anteriore è da 16 Mpx con LED Flash.

La memoria interna disponibile è da 32GB o 64GB, espandibile fino a 128GB. La batteria è da 3.200 mAh con supporto alla tecnologia Qualcomm Quick Charge (fino al 60% della carica in soli 30 minuti).

Concludiamo la disamina parlando del sensore di impronte, posto sotto il display e dell’interfaccia Wiko UI, la quale si appoggia in maniera poco invasiva ad Android Nougat. Da ricordare lo Smart Left Page 2.0, un ambiente sviluppato interamente da Wiko che raccoglie dati riguardante i contatti e le app più utilizzate, nonché informazioni e notifiche.

Wiko WIM è disponibile nei colori Nero, Bianco e Gold con altrettante finiture: Mat, Carbon e Chroming. L’arrivo in Italia è previsto per Giugno, ad un prezzo consigliato di 399,99 euro.

Wiko WIM Lite

La versione più compatta del top di gamma secondo Wiko presenta un pannello da 5 pollici FULL HD IPS, alimentato da una batteria da 3.000 mAh. Il processore è lo Snapdragon 435, un octa-core da 1,4 Ghz con 3GB di RAM e 16GB di ROM. E’ presente il supporto al 4G LTE Categoria 6.

Il reparto fotografico vede la presenza di una fotocamera posteriore da 13 Mpx con Dual Flash LED, mentre quella anteriore è da 16 Mpx. I video possono essere registrati alla risoluzione massima FULL HD e beneficiano dello stabilizzatore Vidhance e dell’auto zoom, nonché degli effetti Slow Motion e Time Lapse. A bordo è presente Android Nougat, con personalizzazione Wiko UI.

Arriverà in Italia a Giugno ad un prezzo consigliato di 249,99 euro, nei colori Nero e Bianco, abbinabile ad altrettante finiture: Ultra Gloss e Mat.


Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo:
COMMENTA