Aveva cominciato Vodafone, ma da oggi anche tutti i clienti dell’operatore Wind potranno pagare i propri acquisti effettuati sul Play Store di Google tramite il credito residuo sulla loro SIM ricaricabile per semplificare tutta la procedura di pagamento dei contenuti.

Sono molti, infatti, coloro i quali hanno attiva una SIM ricaricabile ma che non sono in possesso di una carta di credito con la quale effettuare gli acquisti in app, musica libri e quant’altro è presente nell’affollatissimo Play Store. Speriamo che sempre più operatori offriranno nel futuro questo servizio.

play-store-commnti-developer

Per configurare il tutto basterà entrare nel Play Store utilizzando il proprio smartphone Android collegato al proprio account Google, scegliere qualcosa che si voglia acquistare e scegliere come metodo di pagamento l’addebito sul credito telefonico. Questo verrà impostato come predefinito.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: