Dopo mesi di attesa Windows ha finalmente rilasciato il nuovo sistema operativo mobile per i vecchi terminali. Gli utenti di tutti i dispositivi Windows Phone 8.x sono speranzosi di poter vedere il nuovo software Windows 10 disponibile al download, ma è stato avviato il roll-out solo ad una ristretta cerchia di smartphone.

Come aggiornare a Windows 10

Windows 10La casa di Redmond ha preferito avviare questa nuova distribuzione, almeno per il momento, non tramite OTA. Piuttosto l’ utente dovrà cercare manualmente l’ aggiornamento.

Per far questo è necessario scaricare UpdateAdvisor dal Windows Store. Una volta fatto partire il software basterà seguire le indicazioni che compariranno sullo schermo.

Per evitare qualsiasi fraintendimento, l’ azienda americana ha pubblicato un video, in inglese ma di semplice comprensione, che spiega dettagliatamente i passaggi da seguire.

Dispositivi aggiornabili

Non tutti i vecchi Lumia sono compatibili con il nuovo Windows 10, ed ecco allora che è indispensabile chiarire quali sono gli smartphone supportati, dando uno sguardo alla seguente lista:

Lumia Serie x30

  • Lumia 930
  • Lumia 830
  • Lumia 735
  • Lumia 730
  • Lumia 638 1GB
  • Lumia 636 1GB
  • Lumia 635 1GB
  • Lumia 535
  • Lumia 532
  • Lumia 435
  • Lumia 430
  • Lumia serie x20
    • Lumia 1520
  • Lumia Serie x40
    • Lumia 640
    • Lumia 640 XL / 640 XL LTE
    • Lumia 540

E’ bene sottolineare che l’update porterà la versione 10586.107. Successivamente arriverà la build .164, rilasciata già agli Insider qualche giorno fa.

E gli altri device?


Purtroppo non ci sono buone notizie per i possessori dei dispositivi che non sono investiti dall’ aggiornamento durante questa prima ondata. E’ stato infatti confermato che la lista dei prodotti compatibili non sarà espansa in futuro, almeno ufficialmente. Ci si riferisce, dunque, ai Lumia che non sono stati inseriti nel programma di aggiornamento ed anche ai terminali degli altri produttori (ad esempio l’ HTC One M8 versione Windows Phone 8.x).

Va però ricordato che è possibile aggiornare iscrivendosi al programma Insider. La build Windows 10 alla quale si ha accesso, infatti, è la stessa, ma non arriverà mai Redstone ( la successiva release).

Non resta che procedere al download!

Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: