Dopo aver rilasciato i suoi nuovi smartphone top di gamma Xiaomi Mi 5S e Mi 5S Plus, la compagnia cinese si prepara al lancio di un altro dispositivo: il phablet Xiaomi Mi Note 2. Di questo terminale si è discusso a lungo nel corso delle ultime settimane, ponendo l’accento sulla presenza di un display dotato di una presunta curvatura ai lati in stile “Samsung Edge”. Alcuni scatti pubblicati su Weibo, tuttavia, smentirebbero del tutto questa ricostruzione: il vero punto di forza del Note 2 sarebbe un design bezel-less (dai bordi molto sottili).

Non è la prima volta che ci si trova di fronte ad una soluzione di questo genere: vedendo le fotografie, la memoria torna immediatamente allo smartphone Sharp Aquos Crystal 2, soluzione da 5.2 pollici rilasciata nel 2015 dall’azienda giapponese. I detrattori di questo tipo di design ritengono che i terminali che ne sono dotati, causa l’assenza di una solida struttura portante, siano molto fragili e risultino particolarmente proni alla rottura dello schermo. Entrambe le fotografie immortalano la parte superiore dello schermo, e dunque è molto probabile che, al contrario, la parte inferiore non sia bezel-less (proprio come accade su Aquos Crystal 2).

Nell’attesa di scoprire se il Note 2 sarà dotato di un display curvo o bezel-less, ricordiamo le specifiche tecniche trapelate fino ad ora: il phablet di casa Xiaomi dovrebbe montare uno schermo da 5.7 pollici Full HD con risoluzione pari a 1920 x 1080 pixel, 4GB di memoria RAM e 64GB di memoria interna sul modello base, mentre il top di gamma dovrebbe optare per uno schermo Quad HD/2K da 2560 x 1440 pixel, 6GB di RAM e storage da 128GB o 256GB. Entrambi i dispositivi saranno dotati di una doppia fotocamera da 16MP, chip Qualcomm Snapdragon 821 e una batteria da 4000 mAh, stipata non si sa ancora bene come all’interno di una scocca dello spessore pari a soli 6.5 millimetri.


Partecipa alla discussione