Il 2010 sembra essere lontanissimo e in questi anni Xiaomi è cresciuta in maniera impressionante. Solo qualche mese fa vi abbiamo raccontanto il nuovo store italiano presente a Milano, nel centro commerciale di Arese.

Xiaomi arriva in Italia: tutto ciò che dovete sapere
Dopo anni di mercato d'importazione , finalmente sbarca Xiaomi in Italia. Ecco i prodotti che saranno commercializzati in Italia a partire dal 26 Maggio.

Oggi, 9 luglio 2018 Xiaomi spicca il volo e si quota in borsa, esordisce nel mercato azionario di Hong Kong, a coronamento di una crescita inarrestabile. Nel solo 2017 l’azienda cinese ha registrato un fatturato di oltre 14 miliardi di euro, aumentato del 67,5% su base annua.

Lei Jun durante la cerimonia per celebrare l’ingresso in Borsa.

Il prezzo dell’offerta pubblica d’acquisto di Xiaomi è alta, pari a 17 HKD per azione, con una valutazione complessiva di 54,3 miliardi di dollari, la terzaoperazione finanziaria più rilevante di un’azienda che opera nel mercato tecnologico. Xiaomi è riuscita a vendere azioni per 4,72 miliardi di dollari.

Dopo l’apertura delle negoziazioni, l’andamento è stato però al ribasso e nei primi minuti di negoziazioni le azioni hanno perso più del 5,5%, verso i 16 dollari Hk (2 dollari Usa circa). Nella seconda parte della seduta sono comunque riuscite a ricucire la perdita per chiudere leggermente sotto il punto di partenza (-2% a 16,8 dollari di Hk).

Xiaomi Redmi 5 Plus recensione
Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus - Il nuovo best buy per gli italiani
Esistono due versioni di Xiaomi Redmi 5 Plus, per entrambe le versioni il prezzo è sempre inferiore ai 200 Euro.

Secondo alcuni analisti la valutazione iniziale è stata considerata troppo elevata; Linus Yip, analista di First Shanghai Securities, afferma che negoziare al di sotto del prezzo di emissione suggerisce che gli investitori ritenevano che la valutazione del titolo era relativamente alta.

Quella della compagnia di Pechino è stata la IPO più importante arrivata da una società tecnologica dopo quella di Alibaba, che si era quotata in borsa nel 2014 con un’offerta pubblica iniziale di 21,8 miliardi di Dollari, raccogliendo successivamente altri 4,72 miliardi di Dollari, il tutto grazie alle promesse dei dirigenti e le ambizioni che hanno portato la compagnia a diventare un colosso mondiale al pari di Amazon, Google ed Apple.

Il valore di Xiaomi, comunque, si attesta sui 54 miliardi di dollari, la metà rispetto a quanto previsto prima dell’IPO.

Ecco come sarà Xiaomi Mi Mix 3 che si mostra in nuove immagini dal vivo
Xiaomi ha aperto la strada al mondo dei device borderless grazie al primo Mi Mix, uno smartphone decisamente prototipale ma in grado di dettare legge ed indicare il percorso da seguire. Il Mi Mix 2 (anche il Mi Mix 2S) ha migliorato la concezione di [...]
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: