La compagnia cinese Xiaomi ha presentato oggi un nuovo smartphone entry level: Redmi Pro. Come si può evincere dal nome, nonostante si tratti di un dispositivo appartenente alla linea economica Redmi, il nuovo telefono di Xiaomi offre una serie di caratteristiche peculiari che lo distinguono dai suoi predecessori. Redmi Pro infatti non solamente fa uso di un nuovissimo schermo OLED, ma monta anche una doppia fotocamera posteriore. E se la cosa non dovesse sorprendere più di tanto, il prezzo potrebbe lasciare interdetti: si parla infatti, sul suolo cinese, di 1499 yuan (poco più di 200 euro al cambio attuale).

Xiaomi Redmi Pro è disponibile in colorazione gold e silver, e offre un corpo unibody in metallo spazzolato. Caratterizzato da uno schermo con diagonale pari a 5.5 pollici Full HD da 1920 x 1080 pixel (con gamma NTSC full), offre un sensore biometrico fingerprint per il riconoscimento delle impronte digitali e una fotocamera selfie da 5MP sul lato frontale. Dall’altro lato troviamo la doppia fotocamera principale, composta da un sensore Sony IMX258 da 13MP e da un modulo Samsung da 5MP che dovrebbe entrare in gioco nel caso si effettuino scatti con effetto bokeh. Le fotocamere sono coadiuvate da un flash LED dual-tone.

Xiaomi Redmi Pro

La batteria è piuttosto generosa per il formato del telefono: si parla infatti di ben 4050 mAh con ricarica veloce tramite connessione USB Type-C. Similmente al recente Redmi 3S, Redmi Pro monta un sensore IR che permette di controllare i dispositivi domestici dotati di connettività a infrarossi. Per quanto riguarda il chipset, come peraltro il prezzo del telefono fa dedurre, ci si affida ad una soluzione MediaTek. Il modello più economico (ovvero quello da 1499 yuan), con 3GB di RAM e 32GB di storage, conta sul processore deca-core Helio X20. Si passa poi ad una configurazione da 1699 yuan (circa 230 euro), con CPU Helio X25 e 64GB di storage, per finire con il top di gamma da 1999 yuan (poco più di 270 euro), con ROM da 128GB, 4GB di RAM e Helio X25. Come al solito, gli utenti italiani che dovessero essere interessati a questo prodotto dovranno probabilmente affidarsi all’import o ai reseller.

Via
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: