A poca distanza della notizia che Xiaomi era diventato il primo produttore di smartphone in Cina, ora l’azienda si è meritata una poltrona anche tra i migliori produttori di smartphone a livello globale. Da una ricerca di mercato condotta da iSuppli sembra infatti che Xiaomi sia diventata la terza più grande azienda produttrice di smartphone a livello internazionale.

L’azienda ha venduto 19 milioni di unità nel terzo trimestre del 2014 di cui la grande maggioranza nella terra natale, ovvero in Cina. Solo nel secondo trimestre Xiaomi ha venduto 15.1 milioni di smartphone e tablet di cui 14,6 milioni solo in Cina. Questo significa che l’ andamento di crescita è molto positivo e si attesta circa al 25% in più rispetto al trimestre precedente.

Xiaomi-Q3-2014-smartphone-sales-710x443

Una crescita sicuramente interessante considerando che l’azienda è stata fondata solamente 4 anni fa e questo è stato possibile anche grazie alla grande richiesta da parte del mercato Cinesi che è la spina dorsale delle vendite di Xiaomi.

Di recente Hugo Barra ( ex dirigente Google ) ha annunciato l’espansione dei datacenter Xiaomi anche in altri paesi in modo da preparare il territorio per un’espansione ufficiale delle vendite al di fuori del territorio Cinese. Xiaomi sta già investendo per espandersi a Singapore, Hong Kong e di recente in India e ben presto potrebbe guardare anche al vecchio continente e agli USA.

Xiaomi non ha ancora rilasciato un profilo ufficiale degli introiti dell’azienda ma sappiamo bene che il margine di profitto per questo ultimo trimestre è stato particolarmente favorevole anche grazie al recente taglio di prezzi del proprio portfolio. Xiaomi è un’azienda molto ambiziosa e sicuramente per il prossimo anno ha già grandi piani in mente.

Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: