Samsung, dopo i nuovi processori della gamma Exynos Octa, ha mostrato i primi display flessibili con tecnologia OLED dal nome di Youm. Questo tipo di display permetterà di realizzare proposte interessanti soprattutto in termini di design. Insieme a questi l’azienda ha mostrato al pubblico un prototipo che ne mostra un’applicazione pratica, The Verge è riuscita ad avere il prototipo per realizzarne un hands-on.

Caratteristica essenziale di questo prototipo è il display che “cade” su un lato, con l’idea che su quel lato possano essere visualizzate informazioni particolari. Ad esempio notifiche e messaggi scorreranno sull’angolo del terminale dotato di schermo Youm.

Ovviamente non abbiamo specifiche particolari a riguardo del prototipo eccetto che per il display. Si tratta di un’unità da circa 5 pollici con un aspect ratio di 16:9 e una risoluzione che dovrebbe avvicinarsi a quella di 1280 x 720 pixel. In realtà si tratta solo di un modello espositivo primo di connettività, di un vero sistema operativo.

Si tratta al momento, più che altro, di una cornice digitale da 5 pollici, che è dotata di un pannello touch, di un processore a basso consumo di energia e con una UI che assomiglia molto a quella di una qualunque Touchwiz montata da Samsung su un attuale Galaxy. Vedremo il futuro che potrebbe avere il progetto Youm.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: