Vi presento Zuul, era un “piccolo” anchilosauro distruttore di stinchi lungo circa 6 metri per 2.500 kg di peso. Ok, non è proprio un’animale domestico ma il nome è tenero, vero? In una cava del Montana (USA) è stato ritrovato Zuul, il suo fossile è uno dei ritrovamenti di anchilosauro meglio conservati di sempre e comprende un cranio corazzato, una mazza caudale e alcuni tessuti molli fossilizzati.

La curiosità è sicuramente la sua netta somiglianza con il mostro del film storico Ghostbusters. Ricordate la scena in cui Dana Barret apriva il frigorifero e usciva quel terrificante demone? Tranquilli, non siete i soli a notare questa bizzarra somiglianza.

zuul

Pericoloso era il mostro in Ghostbusters, pericoloso era Zuul. La nuova specie, rinominata Zuul crurivastator (Zuul devastatore di stinchi), aveva un muso tozzo e curvo, con sezioni ossee nei lati e terrificanti corna dietro agli occhi. Dall’esemplare del Montana si è conservata la coda lunga ben 3 metri completa di clava ossea (spessa circa 8 centimetri) rivestita di escrescenze appuntite. A cosa serviva?

Semplicemente attaccare i rivali e altri predatori, colpendoli alle zampe inferiori per impedirne i movimenti (sulla coda sono state trovate tracce di pelle e scaglie). I paleontologi hanno affermato che le placche ossee si trovano ancora nella posizione originaria.

Insomma Zuul era un vero e proprio mostro, certamente più pericoloso di quello in Ghostbusters. Solo io lo trovo carino?

Fonte

Partecipa alla discussione