Trovare analogie tra OnePlus, l’azienda realizzatrice di smartphone e accessori, e McLaren, casa automobilistica di Formula 1, non è semplice. Entrambe, nel loro campo, investono e ricercano in funzione del fattore velocità, naturalmente in maniera diversa. Hanno deciso di collaborare insieme e di dare alla vita uno smartphone, il OnePlus 6T McLaren Edition, che vedrà la luce l’11 dicembre a Woking, fuori Londra.

OnePlus 6T McLaren Edition – Rapido e sgargiante

OnePlus 6T McLaren EditionL’azienda cinese ha cercato, in queste settimane, di mantenere nascoste quante più caratteristiche possibili del nuovo prodotto. Non ci è riuscita appieno, al punto che possiamo ben descrivere le fattezze e le feature del telefono.

Se il frontale non presenterà novità rispetto a quello del OnePlus 6T già in commercio, il retro implementerà tutte le differenze. Si parla di un retro in vetro con una lavorazione simil-carbonio, materiale molto utilizzato nel mondo corse. Il tutto sarà impreziosito da una livrea di colore arancione che interessa il frame laterale dello smartphone e dal logo McLaren, bene in evidenza al posteriore.

Potenza e Personalità

Per quanto concerne le caratteristiche tecniche, il modello in questione adotterà con tutta probabilità lo Snapdragon 845, lo stesso del OnePlus 6T. Dovrebbe, però, essere supportato da 10GB di memoria RAM e da 256GB di storage interno. La batteria sarà la medesima, da 3700 mAh, ma ciò che cambierà sarà la tecnologia di ricarica rapida. Il già ottimo Dash Charge sarà sostituito dal nuovo sistema chiamato Warp Charge, in grado di donare un’autonomia al telefono di un giorno in soli 20 minuti di ricarica.

Siamo in attesa di vedere, dunque, il nuovo OnePlus 6T McLaren Edition. Manca poco all’11 dicembre, considerando la probabile immediata immissione sul mercato del prodotto in alcuni mercati selezionati. Se le caratteristiche del telefono dovessero essere confermate, voi lo acquistereste?

Via
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: