Asus ha messo in moto una macchina marketing importante per supportare la nuova famiglia Zenfone 4, il grande evento di lancio con il concerto di Bob Sinclar è una prova di forza. La comunicazione sta funzionando ma il prodotto, il nuovo Zenfone 4 ha le spalle abbastanza larghe?

Videoreview Asus Zenfone 4

Unboxing Asus Zenfone 4

Asus Zenfone 4

La confezione di vendita di Zenfone 4 è abbastanza curata e Asus non si nasconde: we love photo e subito si intuisce la particolarità di questo prodotto. Oltre al device, c’è il caricatore rapido da parete con cavo usb type c e delle cuffie in-ear dalla qualità sorprendente.

Scheda tecnica Asus Zenfone 4

Asus Zenfone 4 scheda tecnica

Zenfone 4 è un classico medio di gamma con processore super collaudato Snapdragon 630 supportato con 4 GB di RAM. Esiste anche una versione Pro di Zenfone 4 (ben più costosa) ma quella è un’altra storia.Ecco la scheda tecnica di Asus Zenfone 4:

Sistema OperativoAndroid
Versione Sistema OperativoAndroid 7 Nougat + ZenUI
Dimensioni155.4mm x 75.2mm x 7.7mm
Peso165 grammi
CPUQualcomm Snapdragon 630
GPUAdreno 508
RAM (GB)4 GB
Memoria interna (GB)64 GB
Pollici Display5.5
Risoluzione Display1080 x 1920 pixel
Tipologia DisplayIPS
Megapixel Fotocamera16
Capacita batteria (mAh)3300

Vai alla scheda completa: Scheda tecnica Asus ZenFone 4.

Design Asus Zenfone 4

Asus Zenfone 4 design

Il primo impatto con Zenfone 4 è positivo, c’è un grande salto in avanti sotto il profilo dell’assemblaggio e cura al dettaglio. Notevoli miglioramenti.Qualche piccolo esempio: Zenfone 4 è un classico smartphone con doppio vetro fronte retro diviso da un profilo in alluminio. Bene, prima che il vetro e l’alluminio si incontrino c’è un piccolo strato di policarbonato utilizzato per le antenne.

Un minuscolo dettaglio che fa comprendere il miglioramento di Asus nella costruzione di uno smartphone. C’è anche un secondo grande merito che va attribuito al lavoro di Asus, il vetro posteriore non trattiene tante impronte digitali. Incredibile ma vero.

Asus Zenfone 4

Il design è ormai standard, il frontale è anonimo mentre il retro presenta la classica trama zen tipica di Asus. Zenfone 4 si maneggia bene, peccato per il fastidioso feed della vibrazione ma finalmente ci sono i tasti soft touh retroilluminati. Sono posti di fianco al sensore di impronte digitali che non è velocissimo ma comunque utilizzabile.

Asus Zenfone 4

Tanti aspetti positivi per Zenfone 4 che pecca solo per assenza di carattere, personalità ma svolge perfettamente il suo lavoro.

Display e audio Asus Zenfone 4

Asus Zenfone 4 display

Il display di Zenfone 4 è un 5.5″ FullHD 1920×1080 IPS, non c’è nulla di strano o di futuristico. Un display pensato per essere utilizzato senza compromessi e ci riesce bene. Non è particolarmente carico per quanto riguarda la saturazione ma è molto luminoso e si legge davvero bene sotto la luce diretta del sole. Ha un punto di bianco pulito e una profondità del nero apprezzabile. Non è un display “di presenza” ma si fa sentire nel quotidiano.

Asus Zenfone 4 audio

Vero, Asus ha lavorato sulla parte audio, c’è un set up tweeter + woofer ma la qualità non convince. Il volume è molto, molto alto ma il suono è poco pulito e definito. Fortunatamente Asus non solo ha mantenuto il jack audio ma ha inserito delle cuffie nella confezione di qualità. Decisamente consigliato l’ascolto in cuffia con Zenfone 4.

Utilizzo Asus Zenfone 4

Asus Zenfone 4 utilizzo

Durante la presentazione ufficiale Asus ha mostrato una slide: le applicazioni della ZenUI sono state notevolmente ridotte (stavo piangendo per la commozione). Ed è tutto vero, la nuova ZenUI 4.0 su base Android Nougat 7.1.1 è leggera, più pulita e godibile.

Il look richiama sempre lo stile Asus ma in chiave più stock, c’è una veste grafica più gradevole alla vista. Il numero di app preinstallate è stato ridotto ma ciò non comporta meno funzioni. Il menù delle impostazioni è sempre ricco, completo e in grado di offrire l’opzione giusta al momento giusto.

La ZenUI non perde la sua anima fun con tanti temi (peccato che non si possano più cambiare solo gli icon pack) ma aumenta il tasso di sicurezza e di ottimizzazione del sistema con Gestione Mobile, una singola applicazione che raccoglie la gestione profonda di alcuni aspetti importanti per il sistema (dati, batteria, prestazioni, autorizzazioni).

Le prestazioni sono assicurate dal processore Snapdragon 630 che riesce a regalare potenza di calcolo da vendere anche in sessioni di gaming estreme. La RAM da 4 GB riesce a tenere bene in memoria le applicazioni e in generale l’esperienza risulta sempre fluida ma non come un sistema Android puro.

C’è ottimizzazione e si sente anche sotto il profilo autonomia. Sono ben 3300 mAh e reggono senza alcun problema una giornata di utilizzo stressante ed impegnativo. Asus Zenfone 4 non delude nemmeno sotto il profilo telefonico, c’è una ricezione molto buona e una qualità di conversazione soddisfacente.

Fotocamera Asus Zenfone 4

Asus Zenfone 4 fotocamera

We love photo. Questo è lo slogan che Asus ha scelto per promuovere l’intera famiglia di Zenfone 4 ed è facile capire il perché. Zenfone 4 ha una doppia fotocamera da 12+8 Megapixel. Il sensore principale da 12 Megapixel ha un’apertura f1.8 ed è stabilizzato otticamente. Il secondo sensore da 8 Megapixel è un wideangle da 120°.

L’esperienza di scatto è completa, Asus non ha rinunciato ad un software preciso, intuitivo e completo. C’è anche una modalità Manuale molto potente ed in grado di fare miracoli nelle mani giuste (mentre totalmente bocciata a modalità ritratto). La modalità che si utilizza di più è quella Automatica e c’è a dire che di giorno  risultati son sempre buoni.

Doppia fotocamera con wideangle: realmente utile.

In presenza di tanta luce, sia con la camera standard che con quella wideangle si riescono ad ottenere immagini ben dettagliate, con un range dinamico abbastanza vasto e dei colori sempre naturali e mai falsati dal software. In interni la situazione regge livelli più che validi per entrambi i moduli ma in condizioni di scarsa illuminazione, il sensore wideangle restituisce scatti pessimi e pieni di rumore mentre il modulo principale si difende molto bene anche nelle circostanze difficili.

La registrazione video è buona in 4K ma non fa gridare al miracolo per quantità di dettaglio catturato ma c’è una registrazione audio pulita e convincente, segno di un buon lavoro dei microfoni. Tranquilli, i selfie sono garantiti da una camera frontale da 8 Megapixel che lavora bene sui dettagli.

Ecco qualche sample fotografico di Asus Zenfone 4 (immagini ridimensionate):

Conclusioni Asus Zenfone 4

Asus Zenfone 4 offerte

Zenfone 4 è un medio gamma che riesce bene in tutto ed Asus sta facendo l’impossibile per diffondere il messaggio. L’evento di lancio è stato importante, la comunicazione di queste settimane è giusta. Rispondendo alla domanda in apertura, Zenfone 4 ha le spalle larghe per reggere la pressione, assolutamente.

La costruzione ha fatto un notevole passo in avanti senza stravolgere il design che resta semplice, pulito ma poco identificabile. La ZenUI finalmente si svecchia e permette a Zenfone 4 di viaggiare liberamente durante la giornata anche senza un super processore top gamma. L’autonomia è più che convincente così come la doppia fotocamera realmente utile con il suo wideangle.

Asus Zenfone 4 è da prendere, senza pensarci troppo ma non al suo prezzo di listino. 500 Euro sono troppi per questo smartphone che convince in tutto ma che non può, per ovvi motivi, sorprendere. Lasciare l’utente sorpreso è compito del ben più costoso Zenfone 4 Pro.

Offerte Asus Zenfone 4

5.5

Qualcomm Snapdragon 630

4 GB

64 GB Espandibile

16Mp

Android 7 Nougat + ZenUI

Prezzo: 299,00€ su Amazon.it 

Migliore offerta sul web ►  429,00€ su TrovaPrezzi

eBay: 269,0€ ASUS ZENFONE 4 SELFIE DUAL SIM 5.5&

Pro

  • Fotocamera wideangle
  • Autonomia
  • Utilizzo

Contro

  • Audio
  • Sensore impronte digitali non rapidissimo

I nostri voti

Design8
Display8
Audio7
Utilizzo9
Autonomia8.5
Fotocamera8.5
Rapporto qualità-prezzo7
Voto finale8.0

Partecipa alla discussione