Il Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed è la naturale evoluzione del modello cablato visto in precedenza. Tra le tante proposte di Razer, per quanto riguarda i mouse, il modello DeathAdder è da sempre considerato il mouse perfetto per tutti gli stili di gioco.

Amato dai professionisti e apprezzato dalla critica questo Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed va a colmare l’ultima casella della linea per quanto riguarda i mouse wireless senza fili.

Restate con noi e scoprite la recensione completa del Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed e perché questo potrebbe essere il vostro nuovo mouse, non solo in ambito gaming.

Unboxing • Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed

Come sempre Razer mostra tutte le caratteristiche principali del prodotto attraverso la confezione di vendita. Anche in questo caso il packaging è perfetto, troviamo tutte le caratteristiche principali ben in evidenza su di esso.

Confezione piccola e minimal quella del Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed. Proseguendo il nuovo stile #gogreenwithrazer l’imballaggio e le protezioni interne del mouse sono realizzate con materiali a basso impatto ambientale e all’interno troviamo solo il minimo essenziale: il mouse Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed, una batteria AAA, un piccolo manuale di istruzioni e gli immancabili adesivi del brand.

Per salvaguardare la durata della batteria, non è presente la famosa illuminazione Razer Chroma, l’unico punto luce è dato dal piccolo led posto sotto la rotella che indica, con colori diversi, il valore attuale impostato.

Specifiche Tecniche • Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed

  • Tecnologia Razer HyperSpeed Wireless con compatibilità per l’utilizzo di due dispositivi con un unico adattatore
  • Sensore ottico 5G da 14.000 DPI reali con una precisione di risoluzione del 99%
  • Fino a 300 pollici al secondo (IPS)/accelerazione 35 G
  • Sette pulsanti programmabili singolarmente
  • Switch meccanici per mouse Razer di 2a generazione con una durata fino a 60 milioni di click
  • Design ergonomico per destrorsi
  • Rotella del mouse tattile da gaming
  • Configurazione della sensibilità al volo (livelli predefiniti: 400/800/1600/3200/6400)
  • Memoria DPI e keymap integrata
  • Piedini del mouse 100% PTFE non colorato
  • Compatibilità con Razer Synapse 3
  • Slot per batteria ibrido AA/AAA (solo un tipo per volta)
  • Durata della batteria: fino a 235 ore (2,4 GHz) o 615 ore (BLE) con batteria AA inclusa.
  • Dimensioni approssimative: 127 mm (lunghezza) x 61,7 mm (larghezza impugnatura) x 42,7 mm (altezza)
  • Peso approssimativo: 86 – 103 g

Trovate tutte le altre informazioni del mouse al sito ufficiale a questo link.

Design e Comfort • Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed

Il design di Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed risulta molto sobrio, molto simile ai modelli precedenti, effettivamente il design della linea DeathAdder è lo stesso da ormai molti anni. L’unica differenza la fanno i due piccoli tasti, posti alla fine del pulsante sinistro, che di default servono a variare velocemente il valore dei DPI.

Data l’assenza dell’illuminazione Chroma, agli occhi di un non giocatore, il mouse potrebbe tranquillamente essere scambiato con un qualsiasi modello nero attualmente in commercio.

Raccoglie un’po troppa polvere se vogliamo essere onesti

Sono presenti in totale 7 tasti personalizzabili attraverso l’ormai consolidato Razer Synapse 3. Sottoscocca invece troviamo tre sezioni gommate per facilitare lo scorrimento del mouse su ogni superficie e uno slider a tre posizioni per selezionare la tipologia di connessione desiderata, wireless o bluetooth, o per spengere il mouse.

Nascosto all’interno troviamo il dongle USB per la connessione a 2.4Ghz e, per quanto riguarda l’autonomia del mouse wireless Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed, troviamo a disposizione due slot differenti per le batterie, uno per le classiche pile stilo AAA e uno per le mini stilo AA.

Il mouse Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed funziona con una sola batteria permettendo così all’utente di scegliere quale dei due formati preferisce, o ha a disposizione a casa.

La durata della batteria varia a seconda del tipo di connessione utilizzata. Attraverso la connessione Razer Wireless Hyperspeed potremmo ottenere fino a 235 ore di utilizzo mentre attraverso il bluetooth avremo a disposizione un’impressionante valore di 615 ore di autonomia.

La prova • Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed

Analizziamo come si comporta il Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed durante l’utilizzo sia in ambito lavoro/casalingo che per il gaming.

Grazie ad una ergonomia eccellente, consolidata negli anni di commercio della linea DeathAdder, il mouse risulta perfetto per tutti gli utilizzatori con presa palm grip ma è facilmente utilizzabile anche da che preferisce la presa claw grazie al peso che oscilla tra gli 86 e 103 grammi.

Ho provato il Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed in diverse location e per diverse attività. A casa ho avuto la possibilità di godere dell’ottima ergonomia del mouse seduto sul divano interagendo con la televisione di casa (attraverso il notebook collegato) godendo di una nuova esperienza di utilizzo a distanza.

Grazie ad un rigido tappetino non ho trovato grosse differenze nell’utilizzo wireless, rispetto al modello cablato, soprattutto in ambito gaming; l’unico fastidio notato è stato semplicemente che il mouse, non avendo il filo come ancora di salvataggio, tendeva a scappare troppo spesso dalla posizione in cui veniva lasciato, complici gli eccellenti piedini del mouse realizzati in puro PTFE che garantiscono un’eccellente, in questo caso fin troppo, scorrimento del mouse sul tappetino.

L’utilizzo prolungato del Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed non è stato fastidioso. Soprattuto in ambito gaming ho avuto le stesse sensazioni avute con il modello wired provato lo scorso anno, ad eccezzione dei due pulsanti posti alla fine del tasto sinistro; ci si fa l’abitudine ma non sono proprio comodissimi.

La presenza del dongle Wireless, contemporaneo alla connessione Bluetooth, mi ha permesso di lavorare/giocare su due dispositivi diversi quasi contemporaneamente senza dover perdere del tempo nel dover riconfigurare le impostazioni. Non è uno scenario comune, ma per chi ha due postazioni è una comodità in più.

Software Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed • Synapse 3

Non mi dilungo troppo sull’ottimo software Razer Synapse 3visto che ne abbiamo parlato ampiamente in tutte le recensioni dei prodotti Razer.

Sintetizzo che lapersonalizzazione del Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed è abbastanza basica ma completa. Oltre alla possibilità di impostare a proprio piacere i pulsanti del mouse è possibile impostare il nostro valore preferito per i DPI e regolare lo spegnimento automatico per inattività.

Se proprio voglio trovare un piccolo difetto sottolineo un leggero ritardo, dopo la riattivazione per inattività del mouse.

Giudizio Finale • Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed

Il Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed è l’ultima versione del più longevo mouse gaming presente sul mercato. Mantenendo tutte le caratteristiche del modello cablato è pssibile definire questo prodotto il miglior mouse wireless per giocare in maniera professionale.

Il prezzo ufficiale di vendita è di 69,99 € che lo posiziona tra i migliori mouse per rapporto qualità prezzo, viste le tecnologie presenti al suo interno.

Il giudizio complessivo è estremamente positivo. Anche se risulta un prodotto esteticamente molto basic la sua tecnologia interna, e l’esperienza di utilizzo wireless, offrono a questo Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed un’eccellente feeling di utilizzo già dalle prime sessioni di gioco .

La perfetta ergonomia per la maggior parte delle mani fa si che questo modello è da tenere in considerazione per tutti quelli che cercano un mouse wireless per giocare ad alti livelli a patto di essere destri. Perchè l’unico vero difetto di questo Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed è la conformazione studiata esplicitamente per la mano destra, i mancini dovranno puntare altri modelli.

In conclusione il mouse Razer DeathAdder V2 X Hyperspeed è consigliato a chi vuole avere un prodotto che ha sicuramente meno appeal rispetto ad alti prodotti Razer, ma ha dalla sua parte il miglior rapporto qualità, caratteristiche e prezzo per un prodotto da gaming wireless.

Galleria


Rimani aggiornato su offerte lampo ed errori di prezzo, seguici su Telegram!

Ciao, sono Riccardo Lenzi.
Sono un gelataio, Tech-Blogger e appassionato di videogames e serie TV.
Datemi un mouse e una tastiera e sono pronto alla battaglia!
GG - Guys !

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.