Quando ero bambino passavo molto tempo a scarabocchiare dei piccoli capolavori che i miei genitori custodivano gelosamente e appendevano al frigo per rendermi felice e mostrarli al mondo. Purtroppo con il passare del tempo le mie piccole opere d’arte diventavano sempre di più e lo spazio sul frigo era oramai esaurito da tempo per appenderli.

Ecco quindi che per non buttare via neanche un ricordo del proprio figlio i miei genitori hanno iniziato ad archiviare i disegni in raccoglitori da conservare in cantina: qualcuno è oramai andato perso e qualcun altro è sepolto ancora chissà dove.

Original Subject by @Dereklaufam

A 18-20 mesii bambini fanno una scoperta entusiasmante e per loro curiosa: scoprono che imprimendo conuna certa forza con matite, biro o altri strumenti, seconda la forza impiegata, lasciano tracce più o meno marcate. Queste attività costituiscono i primiscarabocchiformati da colpi, anche casuali, gettati senza possibilità di controllo motorio ma con forza, energia, a volte così intensa da bucare il foglio.

Fortunatamente oggi c’è una soluzione per tutti quei genitori che vogliono conservare per sempre e in un luogo solo tutti i disegni di proprio figlio: si tratta di MyFirst SketchBook, un piccolo tablet mono-cromatico che tramite un’app permette di digitalizzare istantaneamente i disegni, per poi conservarli e rivederli quante volte si vuole.

MyFirst Sketchbook è prodotto da Oaxis, un’azienda asiatica specializzata in prodotti tecnologici per bambini: dal primo smartwatch alla prima macchinetta fotografica appositamente pensate per far divertire e sviluppare i propri figli in un’era oramai completamente tecnologica. Il tablet è attualmente in vendita a meno di 85€ ed è possibile acquistarlo direttamente sul sito MyFirst a questo link.

Qui sotto vi lasciamo il video di lancio di MyFirst Sketchbook che illustra l’idea dietro al progetto così come le funzioni principali del prodotto.

Prima di iniziare con la recensione ci teniamo a specificare una cosa riguardo al prodotto: anche se il modello di MyFirst Sketchbook in noi in prova è destinato ai più piccolini, sta per arrivare un modello “business” dedicato ai più grandi che vogliono prendere appunti o disegnare bozzetti da poter poi salvare e digitalizzare immediatamente. Comprende una stylus pen che riproduce la sensazione di scrivere su carta e tramite l’apposita app sarà possibile rivedere e disegnare in tempo reale sul nostro smartphone/tablet.

Il modello “Business” di MyFirst Sketch Book è identico a livello hardware e software e l’unica vera differenza è la colorazione nera ( rispetto a quella bianca più adatta i bambini ) e una cover in pelle più elegante rispetto a quella celeste colorata. Se siete quindi interessati a prendere appunti ma volete un look più professionale allora potete preordinare la versione business direttamente sul loro sito.

La versione Business di MyFirst Sketcbook

Perché è importante il disegno nei bambini

Il gesto grafico (scarabocchio, disegno e scrittura), è un’abilità complessa che matura gradualmente e che richiede molteplici competenze:motorie, rappresentative, cognitive, emotive, volitive.

Data la sua immediatezza e la facilità nell’essere proposta come attività quasi sempre molto gradita e familiare per bambino, il disegno dei bambini è privilegiato in molteplici ambiti come mezzo per entrare velocemente in contatto con il piccolo e stabilire con lui una prima modalità relazionale e di comunicazione.

MyFirst SketchBook – Specifiche tecniche

Tablet

Dimensioni : 256 x 160.5 x 11.7mm
Peso: 335g
Batteria: 1000mAh
Input: 5V/1A
Tempo di utilizzo: fino a 50 continue
Memoria interna: fino a 8 ore di utilizzo.

Penna

Dimensioni: 138.3*11.8mm
Peso: 12g
Batteria: 80mAh
Input: 5V/1A
Tempo di utilizzo : fino a 200 ore

Contenuto della confezione

All’interno della coloratissima scatola di MyFirst Sketchbook troveremo:

  • Il tablet Sketch Book
  • La penna Smart stylus
  • Un set aggiuntivo di punte per la penna
  • Cover di pelle
  • Cavo di ricarica micro-usb
  • Guida rapida
  • Sticker per personalizzare il tablet

Design e Materiali

MyFirst Sketchbook è un piccolo tablet ad induzione con una diagonale di 10″ ed una stylus pen con cui scriverci sopra.

Sicuramente avrete giocato almeno una volta con quelle piccole tavolette che possono scrivere tramite una punta magnetica che cattura la polvere metallica dando vita al nostro disegno. Il concetto è molto simile ma qui viene riportato in una versione più tecnologica e più vicina ai moderni tablet.

Il tablet ha un design molto minimale e utilizza solamente 3 pulsanti per tutte le operazioni principali come salvare il disegno, cancellare e accendere e spegnare il dispositivo.

Potremo infatti scrivere con la stylus pen sul tablet che traccerà il nostro disegno in un colore verde. Non è possibile cambiare forma o colore del tratto disegnando direttamente sul tablet, ma potremo farlo sul nostro smartphone tramite l’apposita app che vedremo tra poco.

Il dispositivo è adatto a bambini in età prescolastica dai 6 anni in su e i materiali di costruzione sono per lo più di plastica, abbastanza solita e resistente con un buon grip e un peso contenuto anche per i più piccoli. Personalmente ho apprezzato il design minimalista e la facilità d’uso con cui è possibile interagire con il tablet.

Utilizzo

Per prima cosa dovremo assicurarci che sia il tablet che la penna siano carichi. L’autonomia di entrambi è molto buona e durante oltre 10 giorni di test non lo abbiamo mai ricaricato. Fortunatamente sia il tablet che la stylus pen sono ricaricabili tramite cavo micro-usb. Ho apprezzato in particolar modo che la stylus pen non utilizzi batterie usa e getta come di consueto ma integra una piccola batteria ricaricabile togliendo il tappo protettivo di gomma posto sulla parte alta.

LA porta di ricarica Micro USB

Il tablet ha principalmente 3 pulsanti primari sulla parte frontale: il tasto SALVA per memorizzare il disegno nella memoria interna del tablet, il tasto accensione ed infine il tasto “indietro” che viene utilizzato per cancellare il disegno senza salvarlo.

A questi si aggiunge un pulsante per il blocco laterale per evitare che il bambino possa cancellare il disegno per sbaglio e un piccolo tato reset sul retro per riportare il tablet alle impostazioni di fabbrica in caso di problemi.

Original Subjects by @dereklaufam

Il tablet può essere utilizzato anche spento ma in questo caso non avremo modo di salvare il disegno e soprattutto non verrà memorizzata la “traccia” del disegno per poterla rivedere in un secondo momento.

Funzionalità

Con MyFirst sketchbook potremo disegnare e salvare i nostri disegni anche grazie ad un’app con il quale si collegherà via bluetooth e tramite la quale potremo creare disegni più complessi variando spessore del tratto e colori. Oltre alla possibilità di memorizzare i disegni in locale sul tablet per poi trasferirli in un secondo momento sul nostro smartphone, potremo rivedere il disegno effettuato tratto per tratto, per poter rivivere il disegno dall’inizio alla fine.

Una volta acceso il tablet potremo infatti subito iniziare a disegnare e potremo usare i tre pulsanti posti sulla parte inferiore nel seguente modo.

  • Tasto accensione: 3 secondi premuto per accenderlo/spegnerlo
  • Tasto indietro: 3 rapidi click per cancellare il disegno ( non verrà salvato )
  • Tasto Salva: premuto 3 secondi per salvare il disegno corrente e cancellare la pagina

La penna supporta vari livelli di pressione e ha due pulsanti per aumentare e diminuire il tratto, ma attenzione: questi saranno utili solamente per il disegno sul nostro smartphone/tablet collegato, infatti il tablet di per sé funzionando ad induzione ( magnetismo ) non è in grado di variare lo spessore del tratto. Per questo motivo è bene collegarlo all’app per sfruttarlo al meglio.

Qui sotto un esempio di come funziona l’app e il disegno sul tablet. Nota: non è possibile cancellare il tratto dal tablet, tuttavia esiste un altro modello chiamato MyFirst SketchBook Pro che oltre ad una luminosità maggior del display permette una cancellazione parziale tramite il retro della stylus pen.

Il feeling di scrittura è molto buono e ricorda proprio quello della penna su carta, con la sua superficie leggermente ruvida. Il tratto è di colore verde acceso e non è eccessivamente acceso per il semplice fatto che questo tablet non ha una retroilluminazione ma utilizza un sistema ad induzione magnetica per far apparire il nostro disegno. Questo si traduce tuttavia in un’ottima autonomia del dispositivo e soprattutto in un’ottima leggibilità anche sotto la luce diretta del sole, quindi è perfetto per essere usato anche a scuola o all’aperto.

Collegamento con l’app

L’app per il collegamento si chiama MySketchBook di Oaxis ed è disponibile gratuitamente su PlayStore e iOS. La prima volta che abbiamo utilizzato l’app dobbiamo ammettere che era un po’ acerba, dava alcuni problemi su Android 11 e l’interfaccia utente era molto old-style.

Fortunatamente durante i test sono usciti ben due aggiornamenti software ( attualmente la versione 1.0.9 ) che ha migliorato sensibilmente tutti questi aspetti, soprattutto lato grafica e connessione bluetooth che erano i punti più delicati dell’app da risolvere. C’è ancora un ampio margine di miglioramento ma periamo che le prossime versioni risolvano anche qualche bug riscontrato

Avevamo infatti riscontrato un fastidioso bug su Android 11 che faceva fallire il download dei disegni su smartphone, perdendoli definitivamente. Fortunatamente il nuovo aggiornamento sembra aver risolto questo problema e ad oggi non abbiamo riscontrato bug critici, anche se la UI e la UX può ancora migliorare

Una volta installata bisognerà semplicemente fare il pairing bluetooth con la nostra tavoletta grafica per poterla sfruttare al meglio. Dall’interno dell’app potremo fare diverse cose:

  • Trasferire i disegni sul nostro smartphone/tablet
  • Scattare una foto per trasformarla in effetto “Sketch” per poterla poi ricopiare sulla tavoletta
  • Caricare una foto dalla galleria e trasformala con l’effetto “Sketch” per essere copiata più facilmente sul tablet
  • Disegnare sul tablet/smartphone
  • Avviare il “disegno Live”

Tra queste il disegno “Live” è senza dubbio la funzione più interessante di tutto il prodotto. Potremo infatti vedere in tempo reale quello che viene disegnato sul MyFirst Sketchbook direttamente sul nostro smartphone/tablet con la possibilità anche di cambiare colore al tratto o il suo spessore. Una funzione molto divertente per i più piccoli che potranno vedere il proprio disegno con più funzionalità in tempo reale.

Una volta salvati i disegni nella galleria interna potremo poi riaprirli in un secondo momento e tramite l’apposito tasto “PLAY” questi verranno riprodotti a schermo fase per fase a cominciare dal primo tratto. Un’idea davvero simpatica per vedere il disegno prendere vita sotto i nostri occhi.

E’ ovviamente possibile utilizzare il tablet anche non collegandolo all’app per poi trasferire tutti i disegni salvati nella memoria interna del dispositivo al nostro smartphone/app in un secondo momento.

Conclusioni

MyFirst SketchBook è un’idea simpatica a funzionale per tutti quei bambini che sono divoratori di fogli di carta. E’ un’ottima alternativa alla tradizionale scrittura su carta con il vantaggio che nessun disegno andrà ora perso grazie alla possibilità di digitalizzarli e conservarli sul nostro smartphone.

Il tablet di per sé è un prodotto molto valido: minimalista, semplice da usare, con un’ottima autonomia sia del tablet che della penna e un peso contenuto e che permette di essere portato anche fuori o a scuola. Anche la cover è molto carina e colorata e sicuramente sarà apprezzata da ogni bimbo.
Il feeling di scrittura è molto buono e simile a quello di un normale foglio di carta. Per poter essere sfruttato al meglio ci sarà ovviamente bisogno di una connessione bluetooth con il nostro smartphone o tablet ( Android e iOS ).

La possibilità di vedere il disegno dal vivo è sicuramente una delle sue killer feature oltre ovviamente alla possibilità di memorizzare disegni e note. Infatti nessuno ci vieta di scrivere la lista della spesa per poi averla a portata di mano sul nostro smartphone.

Confesso che mi sono divertito parecchio a disegnare sulla MyFirst Sketchbook e il fatto di poter cancellare e rincominciare subito a fare bozzetti è molto appagante anche se l’aspetto migliore è senza dubbio la sensazione paper-like che si ha durante il disegno: sembrerà infatti di scrivere a matita su una superficie leggermente ruvida, proprio come un foglio di carta. Peccato non ci sia la possibilità di cancellare, almeno parzialmente, il disegno che stiamo facendo. Per questo però c’è il MyFirst Sketchbook Pro che integra questa funzione.

L’unico vero punto debole, ad oggi, è l’app che nonostante i miglioramenti dell’ultima versione presenta ancora qualche piccolo bug e imperfezione soprattutto a livello di UI e UX ma essendo uscito da poco sul mercato siamo fiduciosi che nei prossimi mesi la situazione potrebbe migliorare. durante la nostra recensione sono infatti usciti ben 2 aggiornamenti software e questo fa ben sperare.

Attualmente MyFirst Sketchbook viene venduto nella colorazione bianca con cover celeste al prezzo di circa 83,95€ mentre come vi abbiamo anticipato prima a breve arriverà anche la versione business di colore nero e con cover in pelle dedicata ad un pubblico più adulto. Il prezzo è in linea con quello che offre MyFirst SketchBook soprattutto se consideriamo che potremo dire addio a diverse risme di carta e che in questo modo avremo ogni disegno, dal più piccolo scarabocchio alla più grande opera d’arte dei nostri figli, che non andrà più persa o rovinata nel tempo.

Potete acquistare MyFirst SketchBook sul sul sito ufficiale dove troverete anche glialtri gadget della linea MyFirst.

Pro

  • Effetto Paper-Like in scrittura
  • Replay dei disegni
  • Ottima autonomia

Contro

  • App ancora un po' acerba
  • Non si può cancellare

Galleria Foto

I nostri voti

Design e Materiali8.5
Performance8.5
Utilizzo9
Software8
Rapporto Qualità-Prezzo8
Voto finale8.4

Rimani aggiornato su offerte lampo ed errori di prezzo, seguici su Telegram!

Co-fondatore e amministratore di Techzilla. Adora le nuove tecnologie e si occupa principalmente dell'amministrazione, del settore marketing e dell'aspetto grafico del sito.

Join the Conversation

1 Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  1. Povere Persone, Il Digitale è Inutile, meglio disegnare su Carta che Digitale, Per Tante Ragioni, Il Disigtale non ha Imperfezione è uno Stile Unico che hai e se cerchi di Copiarlo non verrà Uguale al Precedente è Diverso, con il Digitale è Tutto Uguale, Poi Priva i 5 Sensi, L’Odore, Il Tatto non senti il Ruvido sotto le Dita o Mano, Non senti il Suono della Matita che scorre, in più Inquina molto più del Disegno Tradizionale, Danneggia la Vista, Toglie il Gusto del Disegno, ho letto un Commento su Youtube che dice che disegnava in Digitale ma ha Cessatoi il Fascino ed è Tornato al Disegno Tradizionale, i Bambini con i Tablet non Aiutano affatto non volete capire? Non cìè peggior Sordo chi non Vuole Sentire. Papa Francesco ha Detto: ” Mai Togliere la Tradizione per essere più Moderni è un Suicidio!” e Ancora “La Tradizione è La Garanzia Del FUTURO!” è Facile usare il Tablet vero? Tanto fa Tutto Lui, non tu! La Bellezza del Disegno Tradizionale è MEGLIO, Da Molto Molto Fascino, Lascia la Tua Impronta in Profondità, Papa Francesco ha Detto Anche: “Niente Scorciatoie, Sporcatevi le Mani!” Il Digitale non sporca Le mani, Riflettete! Riflettete! Riflettete!