Ricordate il promettente super camera phone prodotto da RED, noto brand storico nel mondo della registrazione video professionale cinematografica? Bene, se ricordate RED Hydrogen One, ricorderete sicuramente il volto di un fallimento.

Uno smartphone arrivato sul mercato tardissimo, tra enormi rimandi e unità fallate, RED Hydrogen One anche nella sua versione definita non ha mai conquistato il cuore di chi aveva speso più di 1000 dollari per metterselo in tasca, tra le altre cose non si è mai vista l’ombra di un modulo fotografico promesso.

Jim Jinnard sul forum ufficiale RED, non solo ha annunciato che arriveranno novità per il prossimo RED Hydrogen Two ma ha anche dichiarato chiaramente che la colpa del fallimento del primo modello è della ODM cinese, la struttura che sotto le indicazioni di RED ha concepito fisicamente lo smartphone.

Insomma Jinnard non le manda a dire ma è chiaro che esporsi in questo modo non è sicuramente bello. Prima di ogni cosa, scaricare le responsabilità di un fallimento del genere sulla produzione fisica di uno smartphone è troppo, troppo facile. RED non ha saputo gestire nulla del progetto smartphone Hydrogen One, non ha nemmeno rispettato i suoi consumatori che hanno investito una cifra molto importante.

In questo vano tentativo di scaricare le responsabilità del brand, Jinnard annuncia il prossimo device ma è chiaro che fare affidamento a RED per uno smartphone, non è una buona idea. Soprattutto per oltre 1000 dollari.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome