Abbiamo avuto il piacere di assistere alla presentazione del primo bus ATAC Tap&Go, che grazie alla collaborazione con Mastercard permetterà di fare il biglietto direttamente sul bus. Questo bus, della linea 51 per la precisione, sarà attivo in via sperimentale per le prossime due settimane.

Roma è così la prima grande città italiana e tra le prime in Europa a offrire la possibilità di pagare i titoli di viaggio con carte di credito, di debito, prepagate e device contactless sull’intera rete di trasporto.

Il primo bus sperimentale della capitale è parte di un progetto in corso di realizzazione con la collaborazione di Mastercard, che mira a portare la stessa tecnologia e semplicità con cui si può già fare il biglietto virtuale nelle metro di Roma anche ai mezzi di superficie.

Alla presentazione del bus in Campidoglio hanno partecipato l’Assessore alla Mobilità della Capitale Eugenio Patanè, il Presidente del Consiglio di Amministrazione di ATAC, Giovanni Mottura, il Direttore Generale di ATAC, Alberto Zorzan, il Vice President Business Development Italia di Mastercard, Luca Corti.

Per l’occasione proprio Luca Corti, Vice President Business Development Italia di Mastercard ha commentato così questo nuovo progetto:

Dopo il successo del lancio di Tap&Go nella metro della Capitale a fine 2019, siamo entusiasti di estendere ulteriormente il servizio rendendolo ora disponibile anche sui mezzi di trasporto di superficie. Questo servizio innovativo, infatti, permette non solo di inaugurare una nuova modalità di utilizzo dei trasporti nell’area romana, in linea con l’evoluzione digitale che stanno vivendo le città in Italia e nel mondo, ma risponde anche all’accresciuta attenzione per la sostenibilità, permettendo di risparmiare ingenti quantità di carta, tipiche dei titoli di viaggio tradizionali. In questo contesto, come player tecnologico, ci impegniamo ad essere una forza trainante del settore pubblico e privato e a supportare le città in questo cambiamento in chiave smart e sostenibile, fornendo tutti gli strumenti e le strutture necessari a rispondere alle nuove esigenze di un mondo in continua evoluzione”

Luca Corti,Vice President Business Development Italia Mastercard

Come funziona Tap&Go

A fianco delle tradizionali obliteratrici, ora sui bus sarà presente un nuovo dispositivo contactless per il pagamento del biglietto virtuale. Una volta pagato avrà la stessa validità temporale del biglietto cartaceo e gli addetti ai controlli ATAC potranno utilizzare un apposito dispositivo per controllare il biglietto. Come? Basterà scansionare la nostra carta di debito/credito ( o dispositivo contactless tramite tecnologia NFC) per scoprire se è stato effettuato entro i 100 minuti precedenti e quindi ancora in corso di validità.


Trasformazione Digitale: il Bus Tap&Go.

Il primo “Bus Tap&Go” dotato di validatore contactless sarà in servizio per i prossimi 15 giorni sulla linea 51, che attraversa il centro storico. A bordo sarà presente personale ATAC per illustrare l’iniziativa ai passeggeri, assisterli e valutare il loro gradimento. La fase sperimentale consentirà di ottimizzare il servizio e di testare i dispositivi in esercizio, quindi in condizioni reali. A partire da ottobre 2022 Tap&Go verrà gradualmente esteso sull’intera flotta di superficie. Le operazioni si completeranno entro la fine dell’anno.


I numeri di Tap&Go.

Il servizio Tap&Go registra numeri in costante crescita. Oltre il 20% dei BIT validati in metro viene acquistato con carta, con picchi di oltre 40.000 tap giornalieri. Da quando il servizio è stato inaugurato, a settembre 2019, sono stati effettuati oltre 11 milioni di tap.

Tap&Go è stato lanciato da ATAC in collaborazione con Mastercard per consentire ai clienti di accedere al servizio di trasporto in metro comprando il titolo di viaggio con carta direttamente al tornello. Una semplificazione arricchita anche da alcuni vantaggi: la tariffa best fare, applicazione automatica della tariffa più conveniente in base al numero di viaggi effettuati, e la funzionalità di white list, con cui si può acquistare online l’abbonamento mensile sulla carta di pagamento e utilizzarla direttamente per accedere al servizio senza necessità di una tessera Metrebus.

Speriamo di vedere presto l’adozione di Tap&Go su tutti i mezzi di superficie della capitale, cosa che dovrebbe avvenire entro la fine del 2022, per poi estendersi ad altre città Italiane.


Rimani aggiornato su offerte lampo ed errori di prezzo, seguici su Telegram!

Co-fondatore e amministratore di Techzilla. Adora le nuove tecnologie e si occupa principalmente dell'amministrazione, del settore marketing e dell'aspetto grafico del sito.

Join the Conversation

1 Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  1. Vorrei avere un chiarimento da voi, vorrei sapere per quale motivo, essendo un pensionato di 71 anni di Formia (LT) per quale motivo l’Atac non riconosce la Legge della Regione Lazio per viaggiare gratuitamente sui mezzi pubblici per gli over 70 sui vostri Bus e Metro, avendo avuto io stesso un verbale da pagare in questa settimana ?