Da alcuni mesi girava voce che Samsung fosse alle prese con la realizzazione di uno smartphone flip/a conchiglia: si sapeva che il telefono, se mai avesse visto la luce, sarebbe stato riservato al mercato cinese. Il nome in codice “Veyron“, infine, lasciava intendere che il telefono sarebbe stato di fascia alta. Il nuovo terminale clamshell di Samsung è reale, utilizza l’OS Android, ed è stato annunciato oggi dalla società coreana con il nome di Samsung W2017.

Come ci si aspettava, si tratta di un terminale di fascia alta: basato su SoC Qualcomm Snapdragon 820, il telefono si avvale sia di un display esterno da 4.2 pollici, sia di uno interno con risoluzione Full HD pari a 1920 x 1080 pixel; naturalmente, ci troviamo di fronte ad un pannello Super AMOLED. W2017 monta 4GB di memoria RAM e 64GB di memoria interna espandibili tramite slot microSD. C’è spazio naturalmente per una fotocamera di qualità, con sensore da 12MP e apertura f/1.9 e supporto per la registrazione di video in 4K. La fotocamera frontale è da 5MP.

Samsung W2017 è un telefono dual-SIM e supporta le reti 4G/LTE; l’inusuale formato fa sì che il dispositivo abbia un peso di 208 grammi e una batteria da 2300 mAh, ma non per questo vengono meno alcune feature di alto livello quali la tecnologia Always On Display, la ricarica wireless e il sensore biometrico fingerprint per il riconoscimento delle impronte digitali con supporto per Samsung Pay. Inusuale è certamente anche il prezzo, che però è da prendere con le pinze in quanto non ancora confermato: 20000 yuan, ovvero circa 2675 euro!

Via

Partecipa alla discussione