Non c’è pace per il Pixel 2 XL di Google, ogni settimana spunta fuori un nuovo problema. Il display è ancora al centro dell’attenzione di tutti, anche dopo aver ricevuto l’aggiornamento con importanti fix.

Google con l’aggiornamento delle patch di Novembre ha ricalibrato l’intensità dei colori che ora sono più intensi ma meno naturali, è stata aggiunta anche una sorta di protezione per il possibile fenomeno del burn-in mentre per gli angoli di visuale scarsi c’è poco da fare.

Gli utenti però richiamano ancora l’attenzione di Google per la poca precisione al touch sui bordi del display di Pixel 2 XL. Ecco un video che vale molto più di mille parole:

In alcune parti dei bordi del display di Pixel 2 XL ci sono delle “zone morte” dove il touch non riesce a dare segnali di vita e in alcune applicazioni potrebbe creare più di un problema.

Google si è già espressa, il tutto dovrebbe essere risolto con un nuovo aggiornamento di sistema che correggerà la sensibilità per i tocchi involontari. Pare che il problema ai bordi non sia di natura hardware ma software.

Google dovrebbe aver diminuito la sensibilità dei bordi del display per evitare tocchi involontari che possono essere causati dalla presenza di cornici abbastanza ridotte su Pixel 2 XL.

L’impatto sul mercato di Pixel 2 XL non è complessivamente positivo: le premesse per uno smartphone perfetto erano presenti ma per un prezzo così alto, Pixel 2 XL sta avendo troppi problemi.

Fonte

Partecipa alla discussione