Google ci aveva provato lo scorso anno. L’obiettivo era quello di competere con le AirPods di Apple. Il risultato della sfida, sono sicuro, in casa Google lo avrebbero voluto diverso. Ci hanno provato lasciando alle cuffie l’esclusività di tradurre in simultanea una conversazione, grazie al microfono integrato e a Google Assistant. Ma il prodotto di Big G non ha spaventato quello di Apple e l’azienda di Montain View, quest’anno, ha cambiato strategia.

La novità arriva proprio dalla pagina di supporto delle Pixel Buds. Un aggiornamento effettuato nella giornata di ieri ha cambiato le parole “Google Translate su Google Pixel Buds è disponibile soltanto con gli smartphone Pixel” in “Google Translate è disponibile su tutte le cuffie compatibili con Google assistant collegate ad uno smartphone Android“. Ad esempio, i nuovi auricolari con cavo USB Type-C che sono inserite all’interno della confezione dei nuovi Google Pixel 3 e Pixel 3 XL offrono questa possibilità.

40 lingue supportate

Al momento non è stata inserita una lista ufficiale di auricolari compatibili con questa feature, ma crediamo arriverà molto presto e, in ogni caso, chi ha già un accessorio che dialoga con Google Assistant può sperimentare la traduzione simultanea, disponibile in oltre 40 lingue.

Via

Rimani aggiornato su offerte lampo ed errori di prezzo, seguici su Telegram!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.