Sul fatto che l’USB Type-C sia la porta del futuro ci sono pochi dubbi: permette di trasferire dati ad altissima velocità, di ricaricare le batterie in modalità fast charge e portare i segnali audio e video – ma anche tanto altro. Una interfaccia capace di tutto, dunque, ma che nonostante la semplicità apparente cela la sua potenza nella compatibilità con un gran numero di protocolli, tra cui è compreso lo standard Thunderbolt 3. O almeno, dovrebbe esserlo: pare infatti che i nuovi MacBook Pro di Apple abbiano qualche problema con la tecnologia sviluppata da Intel in collaborazione proprio con il colosso di Cupertino.

Apple ha puntato tutto sulle porte USB Type-C: i suoi MacBook Pro di nuova generazione con Touch Bar hanno praticamente rinunciato a qualunque altro tipo di interfaccia, fatta eccezione per il jack audio da 3.5 millimetri. Il problema è che, stando ai test svolti dagli esperti di Plugable – che hanno testato numerosi port hub, adattatori, docking station e accessori – le porte del MacBook Pro sembrano essere allergiche alle periferiche Thunderbolt 3.

macbook pro usb type-c thunderbolt 3

Le periferiche testate che utilizzano questo standard (l’adattatore Dual HDMI TBT3-HDMI2X e quello Dual DisplayPort TBT3-DP2X, con controller Texas Instruments di prima generazione) hanno fallito miseramente la prova, dimostrandosi del tutto incompatibili con il portatile di Apple. Incompatibile si è rivelato anche un Port Hub USB Type-C (USBC-HUB3P), mentre una docking station ha mostrato alcuni problemi. I dispositivi Alt-mode, che utilizzano i pin della porta Type-C per portare segnali non USB, hanno funzionato correttamente (USB-C to DisplayPort, DVI e VGA), a parte quello USB-C to HDMI, che è parso poco stabile. Sembra invece che i prodotti Thunderbolt 3 con controller Texas Instruments di seconda generazione funzionino senza problemi.

Insomma, la situazione non è del tutto rosea per i nuovi MacBook Pro, specie se consideriamo il fatto che i problemi delle interfacce possono moltiplicarsi a livello di cablaggio.

Via
Fonte

Partecipa alla discussione