Il volo 994 Louisville-Baltimora della Southwest Airlines è stato evacuato questa mattina durante la fase di imbarco a causa di un Samsung Galaxy Note 7 che ha preso fuoco. Tutti i passeggeri e l’intero equipaggio sono usciti dall’aereo dalla porta principale della cabina passeggeri, e fortunatamente non si conta nessun ferito. Molto più preoccupante è il fatto che lo smartphone che ha preso fuoco sia un Galaxy Note 7 “aggiornato“, vale a dire un modello destinato alla sostituzione dei Note 7 richiamati dall’azienda in seguito allo scandalo delle batterie difettose o reintroduzione sul mercato, e dunque ritenuto sicuro.

note 7 prende fuoco in aereo

Brian Green, possessore del Note 7 incriminato, ha acquistato il telefono in uno store AT&T in data 21 settembre. Una fotografia della scatola pubblicata da The Verge, che ha contattato l’uomo, mostra l’inconfondibile quadratino nero che indica per l’appunto l’appartenenza dell’unità alla nuova “generazione” di Note 7 abilitati alla sostituzione (cosa confermata anche dal codice identificativo del telefono in questione). Green ha affermato di aver spento il telefono, una volta entrato in cabina, come da direttive del personale di volo; dopo esser stato messo in tasca, il telefono ha iniziato a fumare. Green, spaventato, ha lasciato cadere il Note 7 a terra, che ha cominciato emettere violentemente un denso fumo di colore grigio-verde.

note 7 prende fuoco in aereo

Dopo l’evacuazione, un collega di Green è tornato sull’aereo per recuperare i suoi beni personali, e ha notato che il telefono aveva forato il tappeto della cabina e bruciacchiato il pavimento della stessa. Il telefono, stando a quanto detto da Green, al momento dell’incidente aveva una carica dell’80%, e da quando è stato acquistato è stato ricaricato solamente per mezzo di un caricatore wireless. Si tratta naturalmente di un episodio estremamente grave per Samsung, che ha annunciato l’avvio di una indagine per verificare le cause dell’incidente. Si spera naturalmente che si tratti di un caso isolato, poiché se anche le nuove unità dovessero avere gli stessi problemi delle vecchie, l’era del Note 7 sarebbe veramente finita ancora prima di cominciare.

Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: