Il mercato dei tablet è stato recentemente arricchito dalla presenza del nuovo Oppo Pad 2, un dispositivo che promette di offrire un’esperienza all’avanguardia grazie a diverse funzioni interessanti come il supporto alla cover con tastiera e il supporto alla OPPO pen. Si tratta del secondo tablet di OPPO ad arrivare in Europa e si capisce subito che si discosta molto dall’OPPO Pad Air che abbiamo recensito lo scorso anno e che aveva prestazioni più entry-level in un corpo sottile.

Quest’anno OPPO Pad 2 è stato lanciato in Italia a fianco della serie numerica Reno 10 e delle nuove Enco Air 3. Si tratta di un tablet da 11,61 pollici IPS LCD con bordi sottili, dal design elegante e raffinato in alluminio e una risoluzione 2000 x 2800 pixel che lo rendono perfetto sia per lavorare con precisione che per fruire di contenuti video in alta qualità.

venduto da 
€ 515.7
€ 614.09  [-16%]

E’ un prodotto che sulla carta promette molto bene e potrebbe essere una valida alternativa per chi cerca un tablet Android versatile anche per lo studio o l’ufficio anche grazie alla presenza degli accessori, ovvero la OPPO Pencil e la cover con tastiera. Andiamo a scoprirlo meglio insieme, cominciando come sempre dalla scheda tecnica e dal contenuto della confezione di vendita.

Specifiche Tecniche

  • OS: Android 13 con ColorOS 13.1
  • Chipset: Dimensity 9000 (4-nm) 1 x Cortex-X2 @ 3,05 GHz 3 x Cortex-A710 @ 2,85 GHz 4 x Cortex-A510 @ 1,80 GHz
  • RAM 8 GB LPDDR5
  • Storage 256 GB UFS 3.1 Non espandibili
  • Display 11,61″ LCD 2800 x 2000 @ 144Hz Dolby Vision
  • Fotocamere Retro: 13 MP (4K@30fps) Fronte: 8 MP (1080p@30fps)
  • Connessioni: Wi-Fi 6, Bluetooth 5.3, USB Type-C, assenza di jack audio 3.5mm
  • Batteria, 9510 mAh
  • Ricarica SUPERVOOC 67W
  • Dimensioni: 258 x 189 x 6,5 mm
  • Peso: 552 grammi

Unboxing

All’interno della confezione di vendita troveremo:

  • Il tablet
  • Cavo Type C
  • Caricatore da parete
  • Manualistica

Gli accessori, ovvero la tastiera e la OPPO Pencil sono vendute separatamente anche se al lancio ci sono alcune promozioni per averle in omaggio. Attenzione perchè non troviamo il caricatore incluso.

Design e Materiali

Una delle prime cose che colpisce dell’Oppo Pad 2 è il suo design elegante e raffinato. I più attenti avranno notato una “certa similitudine” con il One Plus Pad e avete ragione. Non è una novità che i prodotti OPPO, One Plus e Realme condividano parte del software e dell’hardware e in questo caso OPPO PAD 2 è pressoché identico a One Pus Pad ma con il vantaggio di avere un taglio di memoria superiore e diversi accessori al momento dell’acquisto.

La scocca posteriore in alluminio conferisce al dispositivo un aspetto premium e una sensazione di solidità. Inoltre, le cornici sottili e il rapporto schermo-corpo elevato contribuiscono a un’esperienza visiva coinvolgente. Gli angoli sono stondati, una scelta che apprezzo sui tablet e il rapporto qualità-schermo è molto alto con dei bordi molto ridotti ai lati del dispositivo.

Sul lato sinistro dell’ OPPO Pad 2 ( considerando di averlo in modalità landscape con tastiera ) troviamo due speaker e il tasto di accensione.

Sul lato superiore troveremo invece la webcam, i due tasti – separati – per il volume e il connettore magnetico per la stylus pen che funge anche da ricarica magnetica. Oltre a questo c’è un piccolo microfono ambientale per la riduzione del rumore.

Sul lato destro troviamo invece il connettore di ricarica rapida Type-C a 67W, gli altri due speaker audio e un ulteriore microfono ambientale.

Infine la parte inferiore è dedicata solamente al connettore magnetico per la tastiera fisica.

Sul retro troviamo invece la grande fotocamera principale da 13Mpx collocata nella parte centrale e superiore del tablet.

Hardware

L’Oppo Pad 2 utilizza il potente chipset MediaTek Dimensity 9000, che garantisce prestazioni veloci e buona potenza di calcolo. Con una CPU octa-core e una GPU Mali-G710 MC10, il tablet è in grado di gestire facilmente compiti multitasking complessi e giochi ad alta intensità grafica. La presenza di 8 GB di RAM consente al dispositivo di essere reattivo e fluido durante l’utilizzo, inoltre ricordiamo sempre che c’è la funzione MemoryBoost di OPPO per aumentare virtualmente la RAM utilizzando la memoria fisica e questo può dare quella marcia nel caso di multitasking più pesante.

Per quanto riguarda la memoria interna, l’Oppo Pad 2 offre una variante da 8GB + 256GB di GB di memoria interna. Purtroppo non esistono altri tagli di memoria al momento, quindi dovremo farci andare bene questa configurazione.

Per gli amanti dei benchmark ecco qualche risultato con geekbench e 3D mark con le impostazioni standard di risparmio energetico e profilo CPU.

Peccato solamente che non sia presente alcun tipo di sensore di sblocco come per le impronte digitali ed inoltre lo sblocco con il viso è 2D quindi meno sicuro delle soluzioni più recenti. Per lo sblocco dovremo quindi affidarci alle opzioni standard offerte da Google.

Display & Audio

Uno dei cavalli di battaglia di questo nuovo tablet di OPPO è proprio il display da 11,61 pollici che è avvolto da cornici spesse appena 6,7 mm sui bordi, con uno rapporto corpo-display dichiarato dell’88%. La particolarità del display è tuttavia l’aspect-ratio 7:5 che migliora la produttività in movimento adattandosi meglio all’editing di documenti, la navigazione web e molto altro proponendo un formato più “squadrato” rispetto ai tradizionali formati wide-screen dei tablet in commercio. Il feeling è molto buono in mano, con un corpo robusto e compatto e materiali più nobili di quanto visto sull’OPPO Pad Air.

Entrando nel dettaglio del display troviamo un pannello con tecnologia IPS LCDcon risoluzione di 2800 x 2000 pixel e un refresh rate che può arrivare fino a 144 Hz rendendo l’esperienza utente più fluida e reattiva.

Le limitazioni di questa tecnologia rispetto agli AMOLED sono sempre le solite e si traducono sostanzialmente in neri meno profondi e un contrasto inferiore sotto la luce del sole. Sotto questo aspetto il Pad 2 di OPPO ha una luminosità massima dichiarata di 500nits e questo significa che sotto la luce diretta soffriremo un po’ per vedere il contenuto a schermo.

Molto gradito poi il supporto alla riproduzione HDR e al supporto per lo standard sonoro Dolby Atmos che fa affidamento su quattro speaker posizionati lateralmente. Da questo punto di vista l’audio è molto nitido ed il volume massimo più che valido e guardare contenuti multimediali è un piacere a patto di fare abitudine con il particolare aspect-ratio del display

Accessori

Smart Keyboard

Oppo Pad 2 ha a disposizione degli accessori ufficiali per aumentare la produttività con il nostro tablet ed in particolare troviamo una Smart Cover Keyboardche funge sia da cover di protezione che come tastiera QWERTY con touchpad integrato e supporto per le gesture, trasformando così il nostro tablet in un piccolo computer con le limitazioni date solamente dal sistema operativo e della app compatibili con Android rispetto ai laptop Windows/MacOS. A livello estetico si caratterizza con una finiturache ricorda l’alcantaranella parte interna e in pelle sintetica la parte esterna.

Peccato solamente per il layout americano, che presenta i simboli e le lettere accentate posizionate in modo diverso rispetto alla tastiera Italiana a cui siamo abituati. Forse si tratta di un “problema” relativo al sample di prova che ci hanno mandato ma controllate e tenetelo a mente al momento dell’acquisto.

La tastiera si collega automaticamente al connettore magnetico di ricarica che si occuperà anche di ricaricarla durante l’utilizzo. L’aggancio magnetico poteva forse essere più forte, garantendo più stabilità quando afferriamo il tablet per spostarlo o trasportarlo.

La Color OS 13.1 riconoscerà subito il dispositivo abilitando le apposite opzioni nel pannello delle impostazioni. Qui potremo modificare alcuni settaggi come la velocità del cursore, le funzioni del touchpad come i doppi click e altro ancora. Se utilizziamo il touchpad della tastiera potremo poi vedere a schermo un cursore che emula la freccetta del mouse.

La cover è molto sobria e permette anche di tenere il tablet inclinato per poterci lavorare al meglio appoggiato su una superficie piana. Nonostante i materiali per lo più plasticosi della tastiera, il feeling in scrittura è buono per essere uno strumento da usare in mobilità. Come dicevamo sopra, al momento viene proposta ad un prezzo di listino di 149€ ed è facile trovare diversi bundle in promozione per il periodo estivo e per il lancio in Italia.

OPPO Pencil

Il secondo accessorio che troviamo è laOPPO Pencil, una stylus penche si può agganciare sul lato superiore del Tablet grazie a dei magneti e che permettono al contempo di ricaricare la penna grazie all’induzione.

Durante la scrittura a mano libera e il disegno si comporta molto bene, è precisa e si ha un buon feedback durante l’utilizzo anche grazie ai tempi di risposta di 0,2 secondi. Anche questa è gestibile grazie ad un menù dedicato nelle impostazioni della Color OS.

Software

L’Oppo Pad 2 è utilizza Android 13 con interfaccia Utente Color OS 13.1 al momento della recensione. Si tratta della medesima Color OS 13.1 che abbiamo imparato a conoscere anche grazie agli ultimi OPPO Reno 10 e che presenta, in aggiunta alle impostazioni tradizionali, alcuni settaggi specifici per i tablet e per i suoi accessori.

Il grado di personalizzazione offerto dalla Color OS 13 è molto alto e potremo personalizzare praticamente qualunque aspetto estetico del sistema operativo. Non abbiamo rilevato bug o incertezze durante il nostro utilizzo.

Tra le funzioni troviamo anche ilmultiscreen collaboration che ci permetterà di mostrare lo schermo del nostro smartphone OPPO direttamente sul tablet, facilitando anche le operazioni di trasferimento file tra i due.

C’è però ancora da lavorare sul lato software della COLOR OS per i display più grandi dei tradizionali smartphone: infatti nonostante l’ottima compatibilità di Android e gli accorgimenti di OPPO, alcuni elementi dell’interfaccia risultano poco intuitivi e poco coesi tra loro: alcuni layout sembrano infatti non essere pensati per i tablet.

Ad esempio durante il multitasking è possibile dividere lo schermo solamente a metà e non come meglio vorremmo, inoltre con la tastiera collegata determinate app verranno avviate il modalità “smartphone”. Manca quindi un po’ di aggiustamenti per migliorare la Color OS con i display più grandi

Fotocamera

L’Oppo Pad 2 è dotato di una fotocamera principale da 13 megapixel e di una fotocamera frontale da 8 megapixel.

Mentre i tablet non sono noti per le loro capacità fotografiche, l’Oppo Pad 2 offre risultati soddisfacenti per le esigenze fotografiche casuali. Il grosso sensore principale posto sul retro cattura immagini di buona qualità, soprattutto in condizioni di luce naturale, con colori naturali e dettagli nitidi. La fotocamera frontale è adatta per le videochiamate e i selfie occasionali. Troviamo poi tutta una serie di ottimizzazioni per il display del tablet, mentre le impostazioni della fotocamera sono pressochè identiche a quelle che troviamo sugli smartphone OPPO come quelli della serie Reno o Find X.

Autonomia

L’Oppo Pad 2 è dotato di una batteria da 9510 mAh, che offre una buona autonomia durante l’uso quotidiano. Grazie all’ottimizzazione del sistema e alla gestione efficiente dell’energia, il tablet può essere utilizzato per lunghe sessioni senza dover ricaricare frequentemente. Inoltre, il supporto alla ricarica rapida a 65W Super VOOC garantisce tempi di ricarica rapidi e riduce al minimo i tempi di inattività – anche se purtroppo non vi è caricatore incluso nella confezione.

Nel complesso l’autonomia ci ha soddisfatto e rientra negli standard per questo tipo di capienza della batteria. Sicuramente dipende molto dall’utilizzo, ma nel nostro caso un paio di giorni con un utilizzo moderato si possono fare senza problemi.

Conclusioni

L’Oppo Pad 2 è un tablet potente e versatile che guarda sicuramente con occhio di sfida gli iPad di Apple. il suo design elegante, il display di alta qualità e le prestazioni potenti lo rendono tuttavia un’ottima alternativa con sistema operativo Android e con il supporto agli accessori.

Si tratta di una scelta eccellente per chi cerca un tablet per l’utilizzo quotidiano, il lavoro o l’intrattenimento. L’ampia gamma di funzionalità e l’interfaccia utente intuitiva rendono l’Oppo Pad 2 un dispositivo versatile che può essere personalizzato per soddisfare le esigenze individuali. Si adatta bene come strumento “da salotto”, per vedere qualche film e navigare quando si è in giro e anche per sostituire un comune Computer Windows/Apple grazie alla tastiera e al touchpad.

Soffre un po’ sotto la luce del sole e avremmo preferito un lettore di impronte digitali per lo sblocco ma nel complesso questo Oppo Pad 2 a noi è piaciuto molto e si discosta diametralmente dall’OPPO Pad Air dello scorso anno che mirava ad una fascia entry-level. Se state cercando un’alternativa Android ad Apple sotto i 600€, con display 2800×2000 a 144Hz con aspect ratio 7:5, con supporto per la tastiera fisica e la penna digitale allora OPPO PAD 2 è un’ottima soluzione sia per svagarsi che per lavorare in mobilità. Ci dovremo però accontentare dell’unico colore disponibile al momento in Italia, Grigio, e dell’unica proposta di memoria da 8+256GB e senza una versione 5G.

Ma parliamo del prezzo: Oppo Pad 2 viene proposto in promo lancio a 599€ ricevendoanche il bundle in omaggio composto da: Smart Touchpad Keyboard e Pencil.

Oppo Pad 2 è una scelta da prendere in considerazione per chi cerca qualcosa di più da un tablet “da divano” con la possibilità di aggiungerci la cover con tastiera fisica e la OPPO Pencil che ne aumentano sicuramente la produttività.

Soprattutto considerato che su Oppo Store è possibile acquistarlo entro il 31 agosto per accedere alla promo: con Oppo Pad 2 si riceveràin omaggio sia la Oppo Smart Touch Keyboarddal valore di 149,99 euroche la Oppo Pencildal valore di 99,99 euro.Un bundle da circa 250,00 euro da non lasciarsi scappare!

venduto da 
€ 515.7
€ 614.09  [-16%]

Pro

  • Design robusto
  • Display 144Hz
  • Batteria capiente e ricarica rapida
  • Accessori

Contro

  • Poco luminoso
  • Interfaccia per tablet da migliorare
  • Unico colore/taglio di memoria

I nostri voti

Design & Materiali8.5
Display7.5
Audio 8.5
Hardware8
Software7.5
Autonomia8.5
Fotocamera7.5
Rapporto qualità/prezzo8
Voto finale8.0

Rimani aggiornato su offerte lampo ed errori di prezzo, seguici su Telegram!

Co-fondatore e amministratore di Techzilla. Adora le nuove tecnologie e si occupa principalmente dell'amministrazione, del settore marketing e dell'aspetto grafico del sito.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *