Oppo Reno2 è dovunque. Giro in metropolitana ed è sui cartelloni pubblicitari, faccio zapping e lo trovo in tv, vedo un video su Youtube e mi appare come ads. Oppo non sta badando a spese per mostrare quanto è bello il suo nuovo Reno2.

Sebbene sia dovunque si posi lo sguardo, il mio consiglio è un’altro. Andate a vederlo dal vivo perché è decisamente di una pasta diversa da ciò che si trova sul mercato. Oppo Reno2 mi ha dimostrato, ancor una volta, che si può mettere in tasca un device diverso rispetto alla massa. Con Reno2, Oppo inizia a giocare sul serio in Italia. Ci sarà da diversi.

Oppo Reno2 Unboxing

Oppo Reno2 unboxing

Come cura l’esperienza di unboxing Oppo, nessuno. Non ho mai vista tanta ricercatezza nei particolari, nei dettaglio di un box di vendita. Si percepisce chiaramente che Oppo vuole dar fin da subito l’impressione di aver speso bene i propri soldi.

Scavando nel box è possibile trovare un paio di cuffie auricolari di Oppo di ottima, ripeto ottima qualità ed il caricatore super rapido per la ricarica VOOC Flash Charge 3.0. C’è anche una cover in simil pelle, è molto bella e sopratutto è di qualità. Non sto parlando delle classiche cover in silicone trasparenti, questa cover è davvero bella, peccato che sia un vero delitto coprire il design di Reno2.

Oppo Reno2 Scheda tecnica

Oppo Reno2 scheda tecnica

Oppo Reno2 ha una scheda tecnica che rinuncia solo al processore di smartphone che costano più del doppio. C’è lo Snapdragon 730G e durante la vita di tutti i giorni, è praticamente impossibile notare differenze con lo Snadragon 855. Vi prego, smettiamola con i risultati dei benchmark, non servono a nulla.

C’è da sottolineare il grande lavoro di realizzazione della velocissima pop up camera a pinna di squalo che permette di avere un display realmente full screen. Se proprio c’è qualcuno in giro che vuol fare il precisino e metterlo esattamente nella fascia media del mercato, allora Reno2 è il miglior per dotazione, ha ben 8 GB di RAM e 256 GB di memoria interna, oltre ad un sensore di impronte digitali sotto il display e una ricarica incredibilmente rapida Flash Charge 3.0. Ecco la scheda tecnica di Oppo Reno2:

Sistema OperativoAndroid
Versione Sistema OperativoAndroid 9 Pie + ColorOS 6.1
Dimensionimm x mm x mm
CPUSnapdragon 730G
RAM (GB)8
Memoria interna (GB)256
Pollici Display6.5
Risoluzione Display2200x1080
Tipologia DisplayAMOLED Fullscreen
Megapixel Fotocamera48
Capacita batteria (mAh)4000

Vai alla scheda completa: Scheda tecnica Oppo Reno2.

Oppo Reno2 Design

Oppo Reno2 face unlock

Il sensore di impronte sotto il display è velocissimo e più sicuro del face unlock ma io continuo a sbloccare Oppo Reno2 con il metodo meno sicuro, perché vedere più volte al giorno quella fotocamera pop up a pinna di squalo mi mette un sorriso sul volto. Tecnicamente e visivamente è un vero capolavoro.

Oltre alla pinna di squalo c’è di più, viene ripreso il fantastico lavoro iniziato con la prima serie Reno ed enfatizzato, reso nuovo, più lussuoso ed elegante. Mi dispiace non veder più la finitura opaca ma la lavorazione del vetro di Reno2 in grado di ottenere quella quantità moderata di riflessi, è una scelta magistrale (nella variante Nera). Il segreto di Oppo Reno2 è quello di essere adeguato, non è uno smartphone che brilla in maniera eccessiva di riflessi e giochi di luce, lui brilla dove e quando serve.

Oppo Reno2 design

La sezione centrale del corpo in vetro, dove c’è il logo Oppo, esplode di luce blu ma solo a determinate angolazioni, solo con una determinata intensità di luce. Per il resto, qualche riflesso blu su un corpo in vetro nero lucido son quel che basta per renderlo sexy. Da non sottovalutare la presenza delle quattro fotocamere a filo scocca, protette da O-dot, una piccola sezione circolare in ceramica. Dettagli notevoli.

Grandicello, un filo troppo scivoloso ma dannatamente bello da utilizzare ed osservare, tutto è stato studiato alla perfezione. Dalla pinna di squalo, alle fotocamere a filo scocca, passando per la posizione del power button (con una texture verde) e quella del sensore sotto al display, tutti elementi posizionati in maniera ergonomica. Oppo Reno2 è uno smartphone diverso, fuori dai canoni del mercato. Smartphone unico, quasi esclusivo, attira sguardi.

Oppo Reno2 Display e audio

Oppo Reno2 display

Facile innamorarsi di lui anche grazie al display AMOLED. Oppo Reno2 è realmente full screen, non ha notch, non ha buchi. Grazie al sistema pop up camera a pinna di squalo, Oppo Reno2 è ancora uno dei pochissimi smartphone che non hanno impedimenti sul display . La diagonale è molto vasta, son circa 6.5″ i pollici a disposizione (risoluzione FullHD+) ma grazie all’incredibile lavoro di ottimizzazione (ed al cambio di ratio) non sono così scomodi come si potrebbe, erroneamente, pensare.

Oppo Reno2 ha uno dei migliori display sul mercato (Gorilla Glass 6, 800 nits, DC Dimming, certificazione FullCare TÜV Rheinland), è un vero piacere da utilizzare per vedere video su Youtube o serie su Netflix. Sembra davvero di aver in mano solo un display, il rapporto schermo-scocca è del 93,1%.

Oppo Reno2 audio

Lo speaker posto sul profilo inferiore è qualitativamente molto valido ed ha anche un volume elevato ma in fase di gaming è facile ostacolarlo.Nessun reale problema anche perché Oppo Reno2 offre un buon vecchio jack audio. La cosa interessante è che il jack non fa solo presenza, è realmente di elevata qualità e in configurazione con le ottime cuffie in confezione, riesce ad offrire ad oggi, una delle migliori combo per ascoltare musica via jack su smartphone.

Oppo Reno2 Utilizzo

Oppo Reno2 utilizzo

Oppo Reno2 si presenta ancora con Android 9 Pie e ColorOS, l’interfaccia proprietaria è stata leggermente aggiornata, il sistema operativo no. Un reale problema? No, tra Android 9 Pie e Android 10 cambia davvero pochissimo ed Oppo ha già lasciato intravedere alcuni screenshot di ColorOS su Android 10 con la Dark Mode. Insomma, l’ultima versione di Android è alle porte, non mi sento di colpevolizzare Oppo per un numerino anche perché dopo qualche settimana di utilizzo, apprezzo la ColorOS.

Onestamente solo le impostazioni dovrebbero essere riordinate e tradotte in maniera più efficace, si spera in Android 10. L’interfaccia è non troppo personalizzata, non ci sono tante applicazioni preinstallate e tutto questo è sicuramente un bene. Chiaro, la tendina delle notifiche è un bel po’ diversa rispetto alla versione pura di Android ma non è nulla di preoccupante. Posso solo immaginare il livello di prestazioni che potrebbe raggiungere Reno2 con una versione di Android ancora più pulita.

Perché in fondo, grazie al processore Sapdragon 730G, Reno2 si muove alla grande in ogni sessione quotidiana con caricamenti veloci, animazioni ben studiate e un multitasking spinto ben gestito dai 8 GB di RAM. La stabilità del sistema è ottima, lo smartphone è chiaramente in grado di regalare una buonissima sicurezza anche nelle operazioni più complesse. Per dirne una, giocare a tutti i titoli del Play Store con un display del genere e con un processore Snapdragon 730G particolarmente ottimizzato per il gaming non ha nulla da invidiare a smartphone con uno Snapdragon 855.

Oppo Reno2 ha una gran durata della batteria. Son 4000 mAh a disposizione, l’autonomia è ottima, si chiude tranquillamente una giornata di utilizzo (se utilizzato con parsimonia, anche due giorni), la ricarica ultra rapida VOOC Flash Charge 3.0 c’è, è fantastica ma non serve a molto. Il merito è anche della buonissima ricezione. Oppo Reno2 ha un segnale sempre stabile, roccioso e veloce nel riaggancio della rete. La qualità in capsula, che è nascosta nella pinna pop up (non c’è bisogno che la pinna esca fuori, c’è una piccola feritoia per l’audio), è decisamente buona.

Oppo Reno2 Fotocamera

Oppo Reno2 fotocamera

Oppo Reno2 ha ben quattro fotocamere, oltre alla frontale pop up a pinna di squalo da 16 Megapixel. C’è da fare un plauso ad Oppo per aver integrato un sistema fotografico complesso senza avere ripercussioni sullo spessore del dispositivo, tutte le fotocamere sono a filo scocca e protette dal piccolo O-dot in ceramica.

Il sensore principale è da 48 Megapixel ed è accompagnato da una lente Zoom 2X da 13 Megapixel e un Ultra Wide Angle da 8 Megapixel, il tutto enfatizzato dal quarto modulo da 2 Megapixel per migliorare il calcolo della profondità. Questa configurazione è perfetta, non manca nulla. Grazie all’interpolazione è addirittura possibile spingersi allo Zoom 5X (ibrido) senza perdita di qualità e andare a 20X grazie allo zoom digitale (c’è anche la funzionalità Macro). L’applicazione fotografica di Oppo supporta la modalità Manuale e con tutti questi sensori è possibile giocarci un bel po’ se siete amanti della fotografia.

In generale però è sempre meglio affidarsi alla modalità Automatica con HDR che si attiva quando serve e che riesce a restituire ottimi scatti in condizioni di piena luce. C’è tanto dettaglio, dei colori naturali e bilanciati, una gamma dinamica interessante e una velocità di esecuzione e messa a fuoco di primo livello. Le stesse ottime prestazioni si vedono anche in condizioni di luce artificiale o in generale negli ambienti chiusi. Onestamente anche in condizioni critiche Reno2 si è comportato molto bene grazie alla modalità Notte che consente sempre di tirar fuori scatti puliti, senza troppo rumore e con dettaglio. Ovviamente è il sensore principale ad offrire le prestazioni migliori, sopratutto in notturna, ma anche la lente ultra wide e quella zoom si possono difendere grazie alla modalità Notte che funziona anche con i sensori “secondari”.

Considerando che i selfie vengono molto bene grazie alla pop up con pinna di squalo, la modalità Ritratto che funziona in maniera precisa e la registrazione video stabilizzata alla grande con la funzione Ultra Steady a 1080p 60fps, posso affermare con certezza che Oppo Reno2 è tra i migliori smartphone per fare fotografie nella sua fascia di prezzo. Ecco qualche sample fotografico di Oppo Reno2 (immagini ridimensionate):

Oppo Reno2 Conclusioni

Oppo Reno2 recensione

Oppo fa sul serio, Reno2 è lo smartphone che ci voleva. In un mercato quanto mai noioso, dove i copia e incolla sono sempre più frequenti, Reno2 si impone e lo fa con originalità. Utilizzando Oppo Reno2 non ho mai avuto la sensazione di avere tra le mani un device dal prezzo di 499 Euro, tutt’altro. Reno2 mi è parso un flagship, uno smartphone desiderabile, uno smartphone lussuoso. Mi è parso di utilizzare uno di quei smartphone da oltre 1000 Euro ma la realtà è ben diversa, costa la metà e non rinuncia a nulla.

Il rapporto qualità prezzo è elevato, elevatissimo. Lo è per me che ho potuto vivere per un po’ con Reno2 in tasca, lo sarà per chi lo andrà a vedere dal vivo. Sfido chiunque a non darmi ragione, Reno2 è realmente un device in grado di regalare esclusività con il suo design appariscente ma elegante, funzionalità e spettacolarità con pop up a pinna di squalo, stabilità nelle prestazioni vere e serenità per quanto riguarda la durata della batteria. La multimedialità è il vero punto forte, andrebbe preso in considerazione anche solo per il display AMOLED realmente fullscreen in grado di esaltare ogni singola sessioni di gaming ed ogni dannato minuto di Netflix. Parliamoci chiaro, c’è anche il jack audio.

Oppo fa benissimo a spingere forte sul marketing, Reno2 è valido, molto più dei suoi competitors. Son sicuro che chiunque decida di metterselo in tasca benedirà quei 499 Euro spesi, è una cifra giusta, tonda, per avere tra le mani uno smartphone diverso, dal look estetico accattivante e con un concentrato di tecnologia importante.

Stringo con piacere la mano ad Oppo, mi complimento per il Reno2. Lo consiglio caldamente, Reno2 è da prendere. Sopratutto se vi siete annoiati dei device sempre uguali e noiosi, lui ha una chiara identità. Con smartphone del genere, con prezzi del genere, i numeri non tarderanno ad arrivare, Oppo conquisterà la fiducia dei consumatori italiani. Reno2 è un gran smartphone.

Oppo Reno2 Offerte

Oppo Telefono cellulare touchscreen Reno Tim Ocean Green 6.4...

Foto Oppo Telefono cellulare touchscreen Reno Tim Ocean Green 6.4" 6gb/256gb Dual Sim

Pro

  • Design esclusivo
  • Fotocamera
  • Autonomia
  • Jack audio

Contro

  • Assenza ricarica wireless
  • Estetica software

Scatti realizzati con Canon M50 – Acquista su Amazon

I nostri voti

Design10
Display9.5
Audio9
Utilizzo8.5
Autonomia9
Fotocamera8.5
Rapporto qualità-prezzo8.5
Voto finale9.0

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here