Le forze armate russe avrebbero avviato la realizzazione di una versione in miniatura della Stazione Spaziale Internazionale con l’obiettivo di trasportare nello spazio le proprie armi nucleari, ottenendo così la possibilità di lanciare un attacco nucleare in meno di due ore e su qualunque locazione del pianeta Terra. Il condizionale è d’obbligo dal momento che la notizia ci giunge da Sputnik, sito dell’agenzia Rossiya Segodnya – a sua volta controllata dal governo – ritenuto poco credibile e particolarmente noto per la sua opera di propaganda filo-governativa.

Secondo Sputnik, la Russia starebbe costruendo una sorta di mini-shuttle robotico che avrebbe sembianze simili a quello dello spazioplano americano concorrente Boeing X-37B, sviluppato per la U.S. Air Force: i due veicoli avrebbero in comune il fatto di essere senza equipaggio in quanto realizzati per il controllo remoto. Stando a quanto riportato, il progetto sarebbe già a buon punto e  il “bombardiere” spaziale potrebbe essere già pronto e operativo per il 2020.

russia bombardiere spaziale nucleare
Boeing X37B

“L’idea è quella di un bombardiere capace di decollare da un normale campo di aviazione per pattugliare lo spazio aereo russo” avrebbe riferito il Tenente Colonnello Aleksei Solodovnikov. “Una volta ricevuto il comando, sarà capace di salire nello spazio, colpire il suo obiettivo con le proprie testate nucleari, e ridiscendere alla base”.

Che si tratti di un bluff (come tutto farebbe intendere) o meno, anche solo pensare il pensiero di un bombardamento nucleare dallo spazio – la qual cosa aprirebbe peraltro le porte a una nuova era di guerra – è a dir poco inquietante, senza contare che esso costituirebbe un atto di violazione del Trattato sullo spazio extra-atmosferico, firmato da 104 nazioni – compresa la Russia – nel 1967. Il trattato proclama che “gli stati firmatari non potranno posizionare armi nucleari o altre armi di distruzione di massa in orbita o su corpi celesti né collocarli in qualunque altra maniera nello spazio”.

russia bombardiere spaziale nucleare
Mappa del “Trattato sullo spazio extra-atmosferico”

Sputnik ha reso noto che il motore utilizzato per lo spazioplano sarà presentato presso l’International Military Technology Forum 2016, che avrà luogo a Mosca questo settembre.

Via
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: