Ricordate cosa è successo esattamente un singolo anno fa con il Samsung Galaxy Note 7? Esplosioni su esplosioni, Samsung viene messa alle strette e deve ritirare il device dal mercato per un grave problema legato alla batteria.

L’infuocata vicenda del Note 7 poteva spegnere definitivamente l’interesse verso la serie Note, il pennino non è più così di moda. Samsung però non ha mai ceduto all’idea di dover abbandonare la produzione dello smartphone con la S Pen per un semplice, grave incidente di percorso.

Un mese fa è stato annunciato il successore dello sfortunato Note 7, il Samsung Galaxy Note 8 è realtà. Aveva ragione Samsung: l’interesse per la serie Note è più vivo che mai.

Nemmeno un prezzo salatissimo e l’estrema somiglianza con il Galaxy S8+ hanno fermato il grande ritorno del Note che ha trovato tutti gli appassionati della S Pen pronti a piazzare un costoso preordine. Ben 650.000 Samsung Galaxy Note 8 già prenotati nei primissimi cinque giorni di disponibilità. Un dato record per la serie Note.

Il presidente DJ Koh è decisamente soddisfatto dal numero dei preordini che il Galaxy Note 8 è riuscito a piazzare. Samsung mostra i muscoli e sopratutto una struttura aziendale forte e decisa.

Dopo tutto quello che è successo lo scorso anno, dopo il più grande “incidente di percorso” in ambito mobile, Samsung ha avuto il coraggio di riproporre la serie Note e di piazzare il Note 8 ad un prezzo altissimo e riuscire comunque a far registrare numeri record. Nessuno ci credeva, Samsung e tutti i fan del pennino si. Chapeau Samsung.

Samsung Galaxy Note 8

Vai alla scheda tecnica
  • Display:6.3
  • CPU:SAMSUNG Exynos 8895 Octa-Core
  • RAM:6 GB
  • Memoria Interna:256 GB Espandibile
  • Fotocamera:12Mp
  • Sistema Operativo:Android 7.1.1 Nougat + Grace UI
Samsung Memorie MB-MC256GA EVO Plus Scheda Microsd da 256 Gb, UHS-I, Classe U3, Fino a 100 MB/s, con Adattatore SD

Notice something, think, write. Watching.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.