I possessori di Google Pixel si sono risvegliati con una piacevole sorpresa, l’aggiornamento ad Android 9 Pie. Semplicemente Pie, Google non ha osato troppo con il nome della nuova dolce versione di Android.

Android 9 Pie è l’aggiornamento che introduce una delle novità più attese dagli utenti, il nuovo sistema di controllo basato su gesture. Non solo, Android 9 Pie è anche il sistema operativo che mette a disposizione l’intelligenza artificiale per le operazioni basic dello smartphone come la luminosità automatica e la gestione della batteria.

Ecco cosa ti attende sul tuo smartphone con il nuovo aggiornamento Android 9 Pie (le tempistiche dell’aggiornamento non saranno rapide come sui Google Pixel, solita storia):

Android 9 Pie – Controllo Gesture

Android 9 Pie

Android 9 Pie sostituisce i classici tasti virtuali con una piccola barra dove utilizzare le gesture per passare velocemente tra le applicazioni, tornare indietro, aprire il multitasking, entrare nell’app drawer e richiamare Assistant. Su alcuni smartphone sarà possibile scegliere liberamente se utilizzare le gesture o i tasti virtuali.

Android 9 Pie – Adaptive Battery e Brightness

L’intelligenza artificiale, meglio parlare di machine learning, andrà ad analizzare in che modo lo smartphon viene utilizzato per limitare il consumo della batteria dalle applicazioni meno avviate e regolare la luminosità automatica secondo le varie modifiche effettuate sullo slider durante le sessioni di utilizzo. Due piccoli accorgimenti che faranno durare di più la batteria.

Android 9 Pie – App Action

Il nuovo aggiornamento Android 9 Pie proverà a fare una previsione di utilizzo e suggerire possibili azioni da far compiere alle applicazioni in diversi scenari di utilizzo come appena svegli, a lavoro e con cuffie collegate.

Android 9 Pie – Digital Wellbeing

Android 9 Pie sarà in grado di mostrare per filo e per segno come viene utilizzato lo smartphone durate l’arco della giornata in modo da poter regolare l’utilizzo per non abusare troppo del mondo digitale. Una sorta di benessere digitale introdotto grazie ai miglioramenti alla modalità Non Disturbare, alla possibilità si limitare l’utilizzo delle applicazioni e di rendere lo smartphone meno invogliante (display in bianco e nero) in un determinato lasso di tempo.

Android 9 Pie – Quando riceverò l’aggiornamento?

L’aggiornamento ad Android 9 Pie arriverà nei prossimi mesi su tutti gli smartphone premium dei produttori Android più famosi. Le tempistiche non sono state ancora rese note dai produttori ma i tempi potrebbero essere meno lunghi del solito grazie al Project Treble di Google che dovrebbe permettere l’aggiornamento del codice di Android molto più rapidamente.

Anche qualche smartphone di fascia media vedrà l’aggiornamento ad Android 9 Pie con tempistiche ben più lunghe, considerando che molti smartphone ad oggi stanno attendendo ancora Android 8 Oreo. Al momento, gli unici smartphone aggiornati sono la prima e la seconda generazione di Google Pixel e il rarissimo Essential Phone.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: