Anche sull’Iphone X prima della sua uscita, si pensava potesse venire montato un sensore di impronte sotto al display, idea poi smentita dalla presentazione del prodotto.

Samsung sembra apparentemente invece aver cancellato i suoi piano per il posizionamento del sensore sotto al display, optando per la più classica (e scomoda) soluzione sul retro dello smartphone accanto alla fotocamera, similmente a quanto già visto sui Galaxy S8 ed S8+.

Sembra infatti che Samsung si sia trovata con non poche difficoltà di natura tecnica cercando di implementare questa nuova e rivoluzionaria funzione, problemi che hanno portato all’abbandono del progetto dopo diversi anni di tentativi. Sembra difatti ancora molto improbabile vedere presto su di uno smartphone una tecnologia di questo tipo.

Samsung sembra stia preparando i suoi nuovi prodotti top di gamma, il Galaxy S9 ed il Galaxy S9+ alla produzione per il dicembre di quest’anno con la possibilità di un lancio ed una presentazione nei primi mesi del 2018, così come l’azienda ci ha abituato negli ultimi anni e probabilmente ancora una volta vedremo il suo arrivo in concomitanza del MWC 2018 di Barcellona.

  • Display:5.8
  • CPU:SAMSUNG Exynos 8 Octa 8898M Quad-core 2.3 GHz M2 Mongoose + Quad-core 1.7 GHz Cortex-A53
  • RAM:4 GB
  • Memoria Interna:128 GB Espandibile
  • Fotocamera:12Mp
  • Sistema Operativo:Android 7.0 TouchWiz UI Nougat
Samsung Galaxy S8 - Smartphone da 5.8", 64 GB Espandibili, Nero, [Versione Italiana]

Samsung Galaxy S8 Plus

Vai alla scheda tecnica
  • Display:6.2
  • CPU:SAMSUNG Exynos 8 Octa 8895 Quad-core 2.3 GHz M2 Mongoose + Quad-core 1.7 GHz Cortex-A53
  • RAM:4 GB
  • Memoria Interna:64 GB Espandibile
  • Fotocamera:12Mp
  • Sistema Operativo:Android 7.0 TouchWiz UI Nougat
Samsung Galaxy S8+ SM-G955F Smartphone 4G 64GB, 15.8 cm (6.2"), 1440 x 2960, Nero

Stando inoltre agli ultimi rumors, sembra che i nuovi smartphone top di gamma di Samsung, abbiano un’esclusiva con Qualcomm sullo Snapdragon 845, che vedrà quindi il debutto su S9 ed S9+ diversi mesi prima rispetto alla concorrenza probabilmente affiancato dai chipset Exynos di Samsung.

E voi cosa ne pensate? Avreste preferito un acerbo sensore sotto al display piuttosto che il classico posizionato sul retro? Fatecelo sapere nei commenti!

 

nota: la foto di apertura è solo un mockup di Galaxy S9

Via
Fonte

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.