Con non poche difficoltà Google ha svelato il suo nuovo medio di gamma, Google Pixel 4a. Il progetto stava per naufragare; la pandemia che sta investendo il mondo intero ha complicato di molto i piani della casa di Mountain View, ma proprio quando le speranze degli utenti stavano per tramontare definitivamente, Google ha lanciato il nuovo smartphone. Google Pixel 4a non stupisce per la scheda tecnica, ma sui prodotti della casa americana c’è sempre grande aspettativa ed ottimismo. Dovremo ancora aspettare diversi giorni prima di poterlo acquistare, ma possiamo scoprire tutte le novità che porterà con sè il nuovo dispositivo di Google.

Google Pixel 4a – Equilibrio e affidabilità

I leaks che hanno preceduto la presentazione ufficiale avevano parlato in toto e nello specifico del nuovo smartphone. Si conoscevano tutti i dettagli del prodotto, che punta alla fascia media con un software ottimizzato direttamente da Google.

Sistema OperativoAndroid
Versione Sistema OperativoAndroid 10
Dimensioni144mm x 69.4mm x 8.2mm
Peso143 grammi
CPUSnapdragon 730G Qualcomm SDM730G 2x 2.2 GHz Kyro 470 Gold + 6x 1.8 GHz Kyro 470 Silver
GPUAdreno 618
RAM (GB)6 GB
Memoria interna (GB)128 GB
Pollici Display5.81
Risoluzione Display1080 x 2340 pixel
Tipologia DisplayOLED colori 16 milioni Gorilla Glass 3
Megapixel Fotocamera12.2
Capacita batteria (mAh)3140

Vai alla scheda completa: Scheda tecnica Google Pixel 4a.

Le linee estetiche non stravolgono l’anima fumettosa dei precedenti modelli. Il corpo è interamente in plastica e, incastonato nel posteriore, è presente il lettore delle impronte digitali. Le dimensioni sono compatte: 144 x 69,4 x 8,2 mm. Google Pixel 4a pesa solo 143 grammi, dunque massima usabilità, anche ad una mano. Il display è un OLED da 5,81 pollici con risoluzione FULLHD (1080 x 2340 pixel). Stona la mancanza del sensore delle impronte digitali sotto al pannello frontale, ma Google ha optato per posizionarlo sul retro per contenere i costi. Frontalmente si nota la fotocamera singola da 8 Megapixel (f/2.0) con angolo di visione da 84 gradi.

Google Pixel 4a è spinto da un cuore Qualcomm, lo Snapdragon 730. La cpu octa core a 2,2 GHz è supportata dalla GPU Adreno 618 e da 6GB di RAM. La memoria interna è da 128GB non espandibili. Il modulo fotografico posteriore è costituito solo da un sensore da 12,2 Megapixel (f/1.7), dotato di stabilizzazione OIS + EIS. Nessuna grandangolare, dunque, nemmeno per il primo smartphone di Google del 2020. Richiesta a gran voce dagli utenti sul finire dello scorso anno, siamo quasi certi che la fotocamera con visuale ampia sarà presente negli smartphone della casa americana che verranno lanciati fra qualche mese.

Buona la connettività, con 4G/VoLTE, WiFi 802.11 ac dual band, Bluetooth 5.1, NFC, GPS, GLONASS, Galileo, ingresso da 3,5 mm per le cuffie e un connettore USB Type-C. Continua a mancare il supporto alla ricarica wireless, ma la batteria da 3.140 mAh può essere ricaricata rapidamente a 18 Watt.

Inutile soffermarsi tanto sul software. Google ottimizza in maniera maniacale la versione di Android equipaggiata all’interno degli smartphone Pixel. Nel Pixel 4a troviamo Android 10 e sicuramente verrà aggiornato per almeno tre anni dalla commercializzazione del device.

Google Pixel 4a sarà in vendita nel nostro Paese a partire dal primo ottobre 2020 al prezzo di 389 euro nella sola colorazione nera. I preordini invece prenderanno il via dal 10 settembre.

🥇Miglior Smartphone 📱- Settembre 2020
Scegli il migliore smartphone diviso per fasce di prezzo, tutti i migliori modelli di smartphone in commercio e le offerte del web più convenienti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.