Una bellissima sorpresa da parte di Honor quest’oggi ad IFA, il presidente di Honor, ha presentato inaspettatamente Honor Magic 2, il nuovo smartphone di punta del brand. Cos’ha di magico? Niente notch, niente bordi, un vero tutto schermo.

Il dispositivo è stato presentato come un prototipo in stato avanzato di produzione, l’unità mostrata sul palco era perfettamente funzionante.

Oggi, giorno del lancio di Honor Play, alla vigilia di IFA in Germania, George Zhao, Presidente di Honor, ha presentato inaspettatamente Honor Magic 2, il nuovo smartphone di punta del brand. Basandosi sul successo della prima generazione di Honor Magic lanciata nel 2016, Honor Magic 2 vanta una funzione intelligente di Magic Slide, che offre agli utenti una visualizzazione completa e reale che attiva istantaneamente il mondo dell’intelligenza artificiale con un solo gesto.

La cosa più interessante è sicuramente il meccanismo a scomparsa per la fotocamera anteriore, funzione già adottata da che assomiglia i Oppo Find X e Vivo Nex. Il meccanismo risulta essere differente però da questi due, la fotocamera si aprirà manualmente: niente motorini, quindi, e di conseguenza nessun rischio di facili guasti.

Un’altra interessante novità è sul piano hardware, avrà a bordo avrà il nuovissimo SoC HiSilicon Kirin 980 che sarà presentato ufficialmente solo domani da Huawei , una delle funzionalità più interessanti di questa piattaforma hardware è la compatibilità con ricarica ultrarapida a 40 W. 

Non ci sono ad oggi altre informazioni a riguardo anche se con molta probabilità debutterà già a fine anno, d’altronde un prototipo funzionante era già sul palco di IFA e lo stesso George ha detto che “molto presto” potremo vedere Magic 2 anche se ovviamente non possono lanciarlo in concomitanza con Honor Play. Tra l’altro è molto probabile che debutti con YoYo ovvero l’assistente di Honor/Huawei per il mercato Cinese.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: