Intel ha creato un pò di confusione quando ha presentato l’ottava generazione di processori. Ha iniziato con le CPU con TDP a 15W, dedicate agli ultrabook e ai 2-in-1, mettendole sul mercato con il nome di Kaby Lake R (Refresh). La vera ottava generazione verrà presentata fra meno di un mese, con il nome di Coffee Lake, la quale porterà aria di rinnovamento in casa Intel. Ma le notizie che sono trapelate in rete in queste ore suggeriscono che grandi novità interesseranno, piuttosto, la nona generazione di processori, Intel Ice Lake.

Intel Ice Lake – Tanta potenza a disposizione

Eurocom, distributore di hardware, ha svelato alcuni segreti relativi ai futuri chip dell’azienda. Nello specifico, si fa riferimento al chipset Z390, elemento hardware che dovrebbe essere implementato sul Tornado F5 nel 2018, in modo da supportare nuovi processori. Le CPU in questione sarebbero proprie le nuove Intel Core di fascia alta, gli Ice Lake con architettura a 8 core e 16 threads. Si tratta di un passo in avanti notevole per Intel, anche perchè i processori verranno realizzati con processo produttivo a 10 nanometri, abbandonando definitivamente quello a 14 nanometri della generazione Kaby Lake e Coffee Lake.

Bisognerà attendere la seconda metà del prossimo anno per verificare la validità delle dichiarazioni trapelate. In ogni caso, ci si attende molto da Intel, chiamata a contrastare i Ryzen 7 di AMD.

Via

Partecipa alla discussione