Nintendo ha provato a collaborare con Cyanogen per sviluppare Switch su base Android

SCRITTO DA Pubblicato il

Quando trapelò la notizia che Nintendo avrebbe usato per il suo Switch un processore NVIDIA, iniziarono a circolare rumors su un possibile sviluppo della nuova piattaforma su base Android. Da quanto è stato scoperto fino ad ora, la nuova console Nintendo non ha al suo interno Android, ma l’azienda ha seriamente pensato alla cosa.

Nintendo Switch – La Shield mancata?


Queste sono, perlomeno, le dichiarazioni di Kirt McMaster, l’odierno Presidente Esecutivo di Cyanogen Inc. McMaster ha dichiarato che nei primi tempi di Cyanogen, l’azienda è stata contattata da Nintendo per collaborare alla realizzazione di un OS per una console portatile. Il dirigente di Cyanogen Inc non ha fatto il nome esplicito di Switch, né quello di Android, ma con tutta probabilità il sistema operativo a cui pensava Nintendo era proprio quello del robottino verde. Una versione rimaneggiata di Android, ma pur sempre Android.

Il progetto alla fine naufragò e Nintendo optò per una soluzione alternativa. Se si pensa alla fine che ha fatto Cyanogen Inc., ai numerosi elementi dello staff licenziati, verrebbe da pensare che questa decisione è stata un errore, ma è difficile giudicare. Certo che una console Nintendo con a bordo Android avrebbe fatto di certo la felicità di molti sviluppatori nel mondo, i quali avrebbero potuto lavorare su un sistema operativo praticamente sconfinato. Nintendo Switch sarebbe diventata la versione brandizzata dell’ NVIDIA Shield.

Cosa ne pensate? La Nintendo Switch, se avesse avuto al suo interno un cuore Android, avrebbe avuto maggiore sviluppo e potenziale?


Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo:


COMMENTA